American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Come abbronzarsi senza sole
Cura e benessere della persona

Come abbronzarsi senza sole

I trucchi per una tintarella perfetta anche senza sole

Redatto il:
Ultima modifica:

Se quest’anno la spiaggia non la si vede neanche con il binocolo o non ci si vuole presentare alla prova costume nel tanto invernale “color mozzarella”, il modo per avere un’abbronzatura naturale senza sole c’è. Anzi, ce ne sono 3.

Autoabbronzanti per abbronzarsi senza sole

Per una pelle dorata e luminosa senza esporsi al sole, gli autoabbronzanti sono la soluzione perfetta. Questi prodotti cosmetici agiscono grazie al diidrossiatocetone (DHA), uno zucchero naturale derivata dalla buccia di castagna, che provoca la formazione dei pigmenti scuri. Più alto è il concentrato di DHA, più intenso sarà il colore. In commercio esistono autoabbronzanti in varie formule: crema, spray, olio e salviette.

Prima di applicare l’autoabbronzante è importante fare un peeling e idratare la pelle così da eliminare le cellule morte e ottenere una colorazione omogenea e più duratura. È importante non tralasciare alcuna zona. Sulle sopracciglia, la radice dei capelli, sui gomiti e i talloni ci si può aiutare con un batuffolo di cotone. L’effetto finale non è immediato ma ci vorranno alcune ore prima di vedere la colorazione definitiva. Se non ci si vuole imbrattare le mani, esistono spugne che aiutano nell’applicazione senza il pericolo di avere le mani completamente macchiate.

È importante non depilarsi 24 ore prima per ridurre i rischi di irritazione.

Pillole autoabbronzanti per abbronzarsi senza sole

Chi non ha pazienza con creme e affini può ricorrere alle comode pillole autoabbronzanti. Contengono un additivo colorante, la cantaxantina, un caratenoide rosso che produce un’abbronzatura molto simile a quella naturale ma è importante fare molta attenzione: può modificare il colore della pelle e provocare eruzioni cutanee. Nei casi più gravi si sono riscontrati danni epatici e la formazione di cristalli nella retina. Per questo motivo è fondamentale informarsi bene prima di iniziare l’assunzione e rispettare sempre le dosi previste.

Lettini, docce e lampade abbronzanti

Usare lettini, docce e lampade autoabbronzanti è il metodo più diffuso per avere un’abbronzatura naturale in poco tempo ma purtroppo non è il più sicuro, specialmente se se ne fa un uso eccessivo. Infatti, nel lungo periodo i raggi ultravioletti possono causare invecchiamento precoce della pelle e addirittura sviluppo di tumori come il melanoma. È importante ricorrere a lettini, docce e lampade abbronzanti solo quando è strettamente necessario e solo dopo l’applicazione di una protezione solare in modo salvaguardare la pelle dai raggi ultravioletti.

 

In conclusione, se ci si vuole abbronzare senza esporsi al sole, il metodo più efficace e sicuro è utilizzare cosmetici autoabbronzanti facendo comunque molta attenzione a possibili allergie e/o irritazioni cutanee.