American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Arista di maiale
Food & wine

Arista di maiale

Un taglio di carne gustoso e versatile

Redatto il:
Ultima modifica:

Magra, tenera, invitante, l’arista di maiale è fra i migliori tagli del suino. Piena di gusto, molto versatile, l’arista di maiale è ricca di aminoacidi e proteine che fanno bene al nostro organismo. Grazie alle sue proprietà, spesso è preferita al manzo nelle diete e ha un aspetto talmente stuzzicante e sontuoso da far fare sempre un figurone a tavola. L’arista è inoltre adatta anche ai bambini, perché ha una polpa rosa e povera di grassi. Si ricava dalla lombata centrale, ossia dalla fine del capocollo alle anche del maiale. Nell’arista possono essere compresi quindi lombo, controfiletto, filetto e parte del trapezio.

Arista di maiale ricette

Questo taglio di carne è perfetto per le feste e per il pranzo della domenica, perché è molto scenografico. Dell’arista di maiale le ricette sono tante, perché molte cucine regionali italiane hanno voluto regalare un tocco particolare a questo piatto. In Trentino, ad esempio, è famosa l’arista con le prugne o le mele renette, mentre tipica della Toscana è l’arista al forno con patate arrosto. Molto golosa è anche l’arista di maiale in crosta di sale e in crosta di pane. A seconda della ricetta, l’arista viene aromatizzata con spezie ed erbe per esaltarne il sapore. Può essere accompagnata da patate novelle, erbe miste o lardo di colonnata: sarà sempre un successo.

Arista di maiale al forno

Per preparare un’ottima arista di maiale al forno, sono necessari 800 grammi di arista, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 200 ml di vino rosso, 200 ml di brodo di carne, sale, pepe e olio evo. Innanzitutto si prepara un trito con carota, sedano e cipolla da far soffriggere in olio. L’arista di maiale va quindi fatta rosolare nel soffritto per 10 minuti circa e va poi sfumata con vino rosso. Una volta salata e pepata, la carne va trasferita in una teglia da forno, va ricoperta con il brodo di carne e va fatta cuocere a 200° C per un’ora, girandola di tanto intanto. Quando l’arista è quasi cotta, va fatto restringere il sughetto di cottura. Per addensarlo si può aggiungere un cucchiaio di farina. L’arista va quindi tagliata a fette e servita con il sugo ottenuto.

Arista di maiale al latte

Se fa caldo e non volete accendere il forno, la variante perfetta è l’arista di maiale al latte. Gli ingredienti necessari sono 1 kg di arista di maiale legata con lo spago, 800 ml di latte, rosmarino fresco, olio extravergine di oliva, sale e pepe. Per prima cosa, la superficie dell’arista va salata su tutti i lati. La carne va poi rosolata nell’olio all’interno di una padella dai bordi alti, a fuoco medio: in questo modo la superficie viene sigillata e riesce a trattenere al suo interno tutti i succhi. Una volta che l’arista è ben dorata, vanno aggiunti il latte e il pepe fresco. Il tutto va poi coperto e fatto cuocere per circa 40 minuti a fuoco basso. Ricordatevi di girare l’arista di tanto in tanto. La carne è cotta quando, inserendo uno spiedino di metallo o di legno, non fuoriesce del liquido. Una volta pronta, l’arista va fatta raffreddare e va tagliata a fettine, da servire con il sugo di cottura e il rosmarino fresco.

Commenti

    Lascia un tuo commento