American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Blefaroplastica
Cura e benessere della persona

Blefaroplastica

La chirurgia estetica delle palpebre

Redatto il:
Ultima modifica:

La blefaroplastica è un intervento chirurgico che consente di ringiovanire lo sguardo rimuovendo cute e grasso in eccesso localizzati nelle palpebre superiori e inferiori. La chirurgia estetica delle palpebre è sempre più richiesta dalle donne over 40, che sentono la necessità di migliorare il proprio aspetto: borse di grasso e occhiaie rendono lo sguardo affaticato e invecchiano la fisionomia del volto, interferendo a volte anche con la vista.

Blefaroplastica superiore

La blefaroplastica superiore consiste nell'asportazione dell'eccesso di pelle e nella rimozione delle borse di grasso che si trovano nella parte superiore delle palpebre. L’intervento ha una durata di circa 30 minuti e si può eseguire in day hospital, sia in anestesia locale che in anestesia generale. La blefaroplastica superiore prevede l’applicazione di punti che vengono rimossi dopo pochi giorni dall'intervento. La cicatrice rimane localizzata nella piega superiore delle palpebre ed è praticamente invisibile.

La blefaroplastica inferiore

La blefaroplastica inferiore è un intervento più complesso della blefaroplastica superiore e prevede l’incisione del bordo sottociliare per rimodellare e asportare gli accumuli adiposi ed eventualmente una piccola porzione di tessuto. Le piccole cicatrici si trovano lungo le ciglia e anche in questo caso sono praticamente invisibili. Anche la blefaroplastica inferiore può essere eseguita in day hospital, in anestesia locale oppure in anestesia generale.

Blefaroplastica costi

Un intervento di blefaroplastica ha un costo che va dai 2.500 ai 7.000 euro circa, a seconda dei casi e dell’intervento: solo blefaroplastica superiore o inferiore, oppure completa.

Blefaroplastica post operatorio

L’intervento di blefaroplastica segue un decorso post operatorio soggettivo, ma si possono individuare alcune tempistiche standard. Il gonfiore e gli ematomi generalmente scompaiono dopo i primi 10 giorni dall’intervento. L’uso di un collirio può alleviare il disagio dato dalla sensazione di secchezza comunemente percepita nei giorni successivi l’intervento. L’uso delle lenti a contatto può essere ripreso in una settimana circa. I punti applicati vengono generalmente rimossi dopo 4-6 giorni dall’intervento. Le cicatrici della blefaroplastica guariscono molto bene dal punto di vista estetico e diventano praticamente invisibili dopo circa 6 mesi. Per vedere i risultati definitivi è necessario attendere da 4 a 6 mesi, a volte anche 1 anno, a seconda dei casi. È bene sottolineare infatti che il processo di guarigione è individuale: fattori esterni come fumo, attività fisica prematura o troppo intensa, alimentazione non corretta, possono provocare ritardi di guarigione.

Uno stile di vita sano e corretto può aiutare a mantenere la pelle giovane più a lungo. Smettere di fumare è il primo step per mantenersi più giovani più a lungo: Cosa accade al corpo quando si smette di fumare

Se sei interessato ad un intervento di blefaroplastica, contatta un centro di chirurgia estetico qualificato:

Medicina Estetica Policlinico Monza

Commenti

    Lascia un tuo commento