American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Calcolare percentuale di sconto
Economia e finanza

Calcolare percentuale di sconto

Calcolare uno sconto senza calcolatrice

Redatto il:
Ultima modifica:

Saper calcolare la percentuale di sconto è utile quando capita di imbattersi in un prodotto che non riporta il prezzo il finale, in modo da capire se la convenienza dello sconto sia reale o solo apparente.

Gli sconti si concentrano nel periodo dei saldi – estivi e invernali – ma molti negozi applicano sconti tutto l’anno per diverse tipologie di prodotti e per ragioni commerciali, tra cui: promuovere alcuni prodotti, terminare le scorte di prodotti appartenenti alla vecchia collezione, favorire la fidelizzazione di alcuni clienti.

Capita spesso che i cartellini dei prodotti scontati non riportino il prezzo finale e risulta quindi necessario provvedere in autonomia al calcolo. Con l’avvento degli smartphone siamo ormai tutti dotati di una calcolatrice portatile, sempre con noi, ma può capitare di avere il cellulare scarico oppure di essere di corsa e si rende quindi necessario un calcolo mentale. Ecco qualche consiglio per calcolare la percentuale di sconto, supponendo di dover calcolare il 30% su un prodotto il cui prezzo pieno sia di 115 euro:

- dovrete innanzitutto dividere il prezzo del prodotto per cento (115/100= 1,15)

- moltiplicare il risultato ottenuto per il numero della percentuale di sconto ( 1,15 x 30 = 34,5)

- sottrarre il risultato ottenuto al prezzo del capo (115 – 34,5 = 80,5)

Il prezzo finale calcolato è quindi 80,5 euro.

Calcolo veloce sconto

Per il calcolo veloce di uno sconto esistono alcuni trucchetti che facilitano un rapido calcolo mentale.

Il primo trucco per calcolare rapidamente la percentuale di sconto consiste nel calcolare direttamente la percentuale relativa al prezzo finale del prodotto scontato. Supponiamo di dover calcolare il valore di uno sconto del 40% su un paio di stivali da 300 euro. Il prezzo pieno corrisponde al 100%, mentre con lo sconto togliamo il 40%, quindi resta il 60%. Calcolando la percentuale di quel che resta, possiamo eliminare il passaggio della sottrazione, semplificando i calcoli mentali. Per calcolare il 60% di 300 euro, basta fare 60 per 300 diviso 100 e otteniamo 60 euro, che moltiplicato per 3 fa  180 euro.

Il secondo trucco per calcolare rapidamente la percentuale di sconto consiste nel partire da quattro percentuali del numero da calcolare, il 100%, cioè il numero per intero, il 50%, la sua metà, il 10%, un decimo del numero intero e il 5%, la metà del 10. Se dovete calcolare ad esempio il 15% di 80 (che fa 12), basta sommare il 10% di 80, cioè 8 con il 5% sempre di 80, cioè 4. Il risultato è 12.

Potrebbe interessarti leggere anche:

Scorporo dell’iva

Commenti

    Lascia un tuo commento