American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Come eliminare l'odore di pipì del gatto
Animali

Come eliminare l'odore di pipì del gatto

I rimedi più pratici e veloci

Redatto il:
Ultima modifica:

Il gatto ha la fama di essere un animale domestico molto indipendente, anche per quanto riguarda l’espletamento dei bisogni. L’unica attività a cui è tenuto l’uomo è quella di mantenere pulita la lettiera che il gatto utilizzerà nel corso della giornata. Tuttavia, se l’animale è troppo piccolo o molto anziano, oppure è entrato da poco a far parte della vita familiare, può accadere di ritrovare piccole macchie di urina in giro per casa, accompagnate da un forte e fastidioso odore. Per eliminare l’odore di pipì del gatto sono necessari pochi e semplici passaggi, in grado di riportare un buon profumo in casa senza particolare stress.

eliminare odore pipì gatto dal pavimento

Come eliminare l’odore di pipì del gatto dal pavimento

La pipì del gatto ha in genere un odore molto forte e persistente. Per questo è opportuno pulire con cura moquette, mattonelle, legno e tessuti su cui il micio ha deciso di urinare. L’animale cerca di solito angoli nascosti, dove i batteri presenti nelle urine hanno il tempo di decomporsi e emanare un odore forte e stantio, simile all’ammoniaca. Inoltre, se il gatto è anziano, la pipì potrebbe puzzare maggiormente a causa del malfunzionamento dei reni. Nei maschi adulti e non sterilizzati, gli ormoni contribuiscono a rendere l’odore dell’urina ancora più forte e cattivo.

Come eliminare l’odore di pipì del gatto dal pavimento? Il trucco è agire il più velocemente possibile. Infatti, con il passare del tempo, l’urina potrebbe decomporsi, essere difficile da trovare e, allo stesso tempo, emanare un odore sempre più cattivo. L’altro segreto per eliminare di pipì del gatto è usare l’aceto, in grado di neutralizzare i sali alcalini presenti nell’urina secca. Bisogna preparare una soluzione di aceto con l’acqua e spruzzarla sulla parte di pavimento interessata. Questa pratica non è consigliabile per pavimenti in marmo o pietra, per i quali si suggeriscono prodotti specifici e più delicati.  

togliere odore pipi gatto materasso

Come togliere l’odore pipì del gatto dal materasso

Può succedere che il gatto decida di urinare sul letto. Anche in questo caso bisogna intervenire immediatamente, sia perché l’urina de felino può essere tossica sia perché non è di certo piacevole dormire su un materasso che puzza di pipì. Inoltre, se non si rimuove l’odore completamente, il gatto tornerà ad urinarvi.

Come togliere l’odore pipì del gatto dal materasso? Come sempre soluzioni a base di aceto, bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno possono essere ottime alleate, oppure si può ricorrere a detergenti enzimatici, in grado di scomporre i legami chimici dell’urina. Dopo aver trattato la zona del materasso, è importante che questo sia esposto all’aria, per permetterne l’asciugatura e la totale scomparsa dell’odore di pipì.

come togliere l'odore di pipì di gatto dal legno

Come togliere l'odore di pipì di gatto dal legno

Il gatto può marcare il territorio urinando vicino ai mobili e impregnando il legno, la cui porosità causa un maggiore assorbimento di urina. Come togliere l’odore di pipì di gatto dal legno? Anche in questo caso è opportuno intervenire tempestivamente con una sostanza in grado di penetrare il legno per detergerlo. Nel caso in cui il legno da trattare sia grezzo, si può ricorrere al bicarbonato, magari con l’aggiunta di talco e olio di lino in gocce. Per il legno pregiato o antico, è più sicuro utilizzare l’alcool.

Commenti

    Lascia un tuo commento