American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Come funziona la dieta zona
Cura e benessere della persona

Come funziona la dieta zona

Il regime alimentare amato da sportivi, vip e attori

Redatto il:
Ultima modifica:

La dieta zona è un regime alimentare che stimola la produzione di eicosanoidi, ormoni “buoni” che migliorano alcune funzioni del nostro corpo, aumentando le difese contro malattie cardiovascolari, diabete e malattie autoimmuni.

Le indicazioni dietetiche prevedono infatti l’assunzione di determinati alimenti in funzione della risposta ormonale che sono capaci di stimolare nell’organismo, e non sulla base delle calorie assunte, come per la maggior parte delle diete.

La dieta zona è quindi un metodo alimentare pensato prima per la salute, poi come dieta dimagrante e con specifici accorgimenti è una dieta performante per gli sportivi di alto livello.

L’alimentazione della dieta zona mira inoltre a mantenere costanti i tassi di zucchero e di insulina nel sangue grazie a un’alimentazione povera di calorie e di glucidi.

La dieta zona fa dimagrire?

Nella dieta zona i grassi sono alla base della produzione energetica: aiutano il metabolismo ad attivarsi e consentono di dimagrire. Questa dieta raccomanda di scegliere un menù quotidiano composto per il 40% da carboidrati, per il 30% da proteine e per il 30% da grassi.

Uno dei principi cardine della dieta zona è quello di evitare di avere fame per non rallentare il metabolismo: anche se non si avverte fame è importante consumare tre pasti principali - a 4/5 ore di distanza l’uno dall’altro - nel corso di una giornata, più due spuntini. Una regola importante è quella di fare la colazione entro un’ora dal risveglio.

E’ importante scegliere i lipidi giusti (monoinsaturi e polinsaturi), i carboidrati giusti (a basso indice glicemico) e le fonti di proteine raccomandate (povere di materie grasse). La verdura non può essere mangiata a volontà ed è necessario pesare tutti gli alimenti.

Alcuni alimenti sono da limitare, ma niente è proibito nella dieta zona. Per “ingannare la fame” si possono fare combinazioni che mirano al volume o altre che mirano alla sostanza. In questo modo si dimagrisce in modo naturale, senza stressare l’organismo.

I vantaggi della dieta zona

  • favorisce la sensazione di sazietà grazie alle proteine assunte 5 volte al giorno
  • crea un deficit calorico, permettendo il dimagrimento
  • favorisce il controllo dei livelli di insulina nel sangue
  • migliora la memoria e la reattività
  • migliora la forma fisica

Gli svantaggi della dieta zona

  • è molto restrittiva a causa dei calcoli e dell’organizzazione che richiede: richiede molto rigore ed è difficile da seguire sul lungo periodo, soprattutto per chi ha una vita sociale attiva
  • bisogna avere sempre il libro della dieta zona con sé per misurare correttamente le porzioni
  • può provocare fatica, nervosismo e ansia sul lungo periodo, per la carenza di zuccheri
  • può causare stipsi, essendo una dieta povera di verdure
  • l’apporto proteico è alto e questo potrebbe danneggiare i reni

Scopri le diete più famose al mondo.

Commenti

    Lascia un tuo commento