American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Come si cura il bonsai da interno
Artigianato

Come si cura il bonsai da interno

Tutto quello che devi sapere per avere una pianta in salute

Redatto il:
Ultima modifica:

E’ fondamentale monitorare costantemente l’ambiente in cui si sceglie di collocare il bonsai da interno, considerando fattori fondamentali quali la luce, la temperatura, l’umidità e la circolazione dell’aria. Ma non solo: sebbene non richiedano il pollice verde, i bonsai da interno necessitano di cure e attenzioni particolari per garantirne una corretta e sana crescita.

Lampade per bonsai

Il bonsai ha bisogno di luce. Senza luce non può avvenire la fotosintesi, e senza fotosintesi la pianta non può sopravvivere. Si consiglia quindi di collocare il bonsai da interno in un luogo soleggiato, evitando però di esporlo alla luce diretta del sole.

Tuttavia, per quanto luminoso, qualsiasi ambiente interno ha un’intensità di luce inferiore rispetto all’esterno e questo potrebbe causare una riduzione della crescita della pianta e quindi un suo graduale indebolimento. In questi casi è consigliato l’acquisto di una lampada solare per piante da interno. Questa lampada fornisce la giusta luce al bonsai da interno che non sopporta il calore sintetico delle comuni lampadine.

Ventilatore per bonsai

Per valutare un ambiente come idoneo a ospitare un bonsai da interno è necessario considerare due fattori fondamentali per la corretta crescita della pianta: la circolazione dell’aria e l’umidità.

Nelle stagioni più calde è sufficiente lasciare la finestra aperta per consentire un corretto ricircolo dell’aria. In inverno l’acquisto di un piccolo ventilatore per piante può aiutare ad arieggiare l’aria al bonsai da interno.

Il livello di umidità da mantenere dipende dal tipo di bonsai da interno, anche se generalmente questa tipologia di piante necessita di un livello di umidità molto più alto di quello che generalmente caratterizza un ambiente domestico. È possibile aumentare l’umidità vicino al bonsai adagiandolo su di un vassoio colmo d’acqua e nebulizzandolo un paio di volte durante la giornata.

Ogni quanto annaffiare il bonsai?

Essere in grado di gestire correttamente l’annaffiatura è fondamentale per capire realmente come si cura un bonsai da interno. Non esistono regole assolute né tempistiche standard da rispettare: i bonsai da interno devono essere annaffiati solo quando hanno realmente bisogno di acqua. Come fare a capirlo?

Ecco due semplici metodi per determinare se il nostro bonsai ha bisogno di essere annaffiato:

  • osservare la pianta e valutarne la secchezza
  • verificare la secchezza del terreno

La potatura del bonsai

La potatura va eseguita con regolarità, in genere una volta all’anno, ed è necessaria per conferire una forma al bonsai. E’ importante tuttavia tenere conto di diversi fattori prima di eseguire la potatura. Tra i più importanti: la specie del bonsai, il grado di sviluppo della pianta e la forma che si intende ottenere.

Senza potatura i rami interni del bonsai morirebbero, dato che la crescita della pianta si orienta verso l’alto. La potatura consente di mantenere il bonsai basso e favorisce una crescente robustezza del tronco, oltre a una ramificazione più fine della corona e delle foglioline più piccole.

Concimare il bonsai

Fatta eccezione per i mesi estivi più caldi, il bonsai da interno va concimato tutto l’anno. Le sostanze nutritive contenute nel terreno non sono sufficienti a mantenere il bonsai florido. E’ necessaria quindi una concimazione equilibrata che contenga tutti gli elementi nutritivi. Si possono utilizzare concimi liquidi oppure solidi a lento rilascio.

Rinvasare il bonsai

La frequenza con la quale un bonsai deve essere rinvasato dipende dalla dimensione del vaso e dalla specie dell’albero. Per stabilire se sia necessario rinvasare un bonsai basta controllarlo a inizio primavera, rimuovendolo dal vaso: se le radici circondano il sistema radicale, il bonsai deve essere rinvasato. Si può invece rimandare il rinvaso all’anno successivo quando le radici sono ancora contenute nel terreno.

Le specie di bonsai da interno

Abbiamo visto come si cura un bonsai da interno, ma quali sono le principali specie di questo tipo di pianta da appartamento? Ecco un elenco di bonsai da interno adatti a tutti, principianti ed esperti:

  • Ficus
  • Sageretia
  • Ligustro
  • Albero del pepe
  • Carmona Microphylla
  • Crassula
  • Schefflera Arboricola

Dove poter acquistare un bonsai da interno? La redazione di Trovami consiglia alcuni dei migliori vivai d’Italia:

Milano – F.lli Fumagalli, Via Melchiorre Gioia 177/179
Roma - Vivai Renzoni Rivergarden, Via Salaria 1257/c
Palermo – Vivai Gitto, Via Castelforte 100

Commenti

    Lascia un tuo commento