American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Come stendere i panni
Casa e tempo libero

Come stendere i panni

Come avere un bucato perfetto

Redatto il:
Ultima modifica:

Sembra un’operazione semplice, eppure condiziona in maniera determinante la riuscita di un ottimo bucato. E allora, come stendere i panni? Uno dei segreti è quello di stendere i panni non appena il lavaggio in lavatrice è terminato: in questo modo, oltre a evitare la formazione di cattivi odori, viene scongiurata anche la formazione delle pieghe o delle ostinatissime grinze. Prima di essere stesi, i panni vanno inoltre scossi in maniera energica. Ogni capo va poi steso in una maniera diversa, in modo da facilitare le successive operazioni di piegatura. Nella maggior parte dei casi, inoltre, se i capi sono stesi correttamente la stiratura può essere addirittura evitata.

Consigli per stendere il bucato

Se dovete far asciugare camicie, maglie con cerniere o bottoni, oppure magliette modello polo, seguite i nostri consigli per stendere il bucato: c’è infatti una tecnica particolare per stendere al meglio queste tipologie di capi, in modo da evitare pieghe e ridurre al minimo le operazioni di stiratura. Il segreto è quello di mettere questi capi sulle grucce, abbottonarli o chiudere le zip. Le grucce vanno poi posizionate sullo stendibiancheria. Questo metodo è perfetto anche per stendere abiti interi. In alternativa, le camicie possono essere stese piegando il colletto sullo stendi panni e applicando le mollette nel lato interno. In questo modo l’asciugatura sarà assolutamente perfetta.

Mollette panni: istruzioni per l’uso

Sono le nostre alleate quando dobbiamo asciugare il bucato, ma le mollette per i panni vanno usate in maniera corretta. Quante volte, infatti, ci siamo ritrovati magliette o pantaloni rovinati dall’impronta delle mollette? Le regole sono molto semplici: jeans, gonne e pantaloni vanno stesi esclusivamente con due mollette in vita, posizionate nel bordo posteriore. Canotte, magliette e t-shirt, invece, possono essere stese o con il collo in giù, posizionando le mollette sui bordi inferiori (proprio a filo per evitare pieghe antiestetiche), oppure piegate esattamente all’altezza delle ascelle. I maglioni di lana, invece, vanno stesi orizzontalmente sullo stendino, perché altrimenti il peso dell’acqua potrebbe sformarli.

Asciugare i panni

E la biancheria intima? Boxer e slip vanno stesi con due mollette posizionate su uno dei bordi della vita. Quanto ai calzini, vanno stessi possibilmente in coppia, per praticità, con la molletta a filo bordo. Esistono inoltre degli accorgimenti furbi per asciugare i panni al meglio. Prima di tutto lo stendibiancheria non va mai esposto alla luce diretta del sole. Avete presente la riga scolorita sulle magliette, all’altezza del petto? È dovuta proprio all’azione del sole. La luce solare, d’altra parte, è efficacissima per eliminare le macchie ostinate dagli indumenti dei bambini. Solo le mamme sanno quanto sia difficile eliminare l’alone lasciato dalle pappe, o peggio dalla pupù che straborda dai pannolini. È molto importante, inoltre, ritirare i panni appena sono asciutti: così il vostro bucato sarà perfetto, profumato e senza segni.

Potrebbe interessarti anche:

Come stirare una camicia

Come lavare le tende

Come avere un bucato più morbido

Commenti

  • Serena
    Serena -

    Avete qualche stendibiancheria per le lenzuola da stendere su un terrazzo e sono in condominio

Lascia un tuo commento