American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Come tosare un cane
Animali

Come tosare un cane

Tosare il cane in casa

Redatto il:
Ultima modifica:

Come tosare un cane? Meglio affidarsi sempre a un professionista della toelettatura? Ecco qualche utile consiglio per gestire al meglio il pelo del nostro amico a quattro zampe.

Tosare il cane pro e contro

Tosare il cane con l’arrivo del caldo potrebbe sembrare la soluzione più logica e semplice, ma in realtà la questione “toelettatura” è molto più complessa.

Il pelo del cane gioca infatti un ruolo chiave nel mantenimento dello stato di salute e benessere del nostro amico a quattro zampe. Il mantello del cane protegge l’animale dallo sporco, dagli insetti e dai parassiti, che altrimenti sarebbero a diretto contatto con la pelle. Cosa ancora più importante, il pelo del cane regola la temperatura corporea, aiutando a riscaldarlo quando le temperature si abbassano, ma anche a raffreddare l’animale quando fa troppo caldo, cosa che per noi umani avviene attraverso il sudore. I cani hanno invece altri meccanismi per disperdere il calore in eccesso, ad esempio ansimando o proteggendosi con il proprio pelo.

Ma quindi, in quali casi è consigliabile tosare il cane? I cani a pelo lungo richiedono più attenzioni dal punto di vista della toelettatura, perché il manto è più soggetto alla formazione di nodi e all’annidarsi dello sporco. Nel caso di cani a pelo lungo è quindi consigliabile prevedere una tosatura periodica.

Tosare il cane in casa

Imparare a occuparsi della toelettatura del cane in autonomia può essere molto utile nel caso in cui il negozio di fiducia fosse chiuso, per praticità e anche per una questione economica: la tosatura del cane fai-da-te consente di risparmiare, limitando i costi di mantenimento del cane.

Per una toelettatura fai-da-te è importante avere l’attrezzatura necessaria per fare un buon lavoro:

  • uno shampoo specifico per la cute dell’animale
  • un paio di forbici in acciaio inox o titanio di 10- 15 cm
  • un rasoio elettrico con lame regolabili
  • un pettine per cani
  • una spazzola per cani

La prima cosa da fare consiste nell’eliminare il pelo in eccesso, spazzolando il cane. A questo punto si può passare al lavaggio con acqua tiepida e shampoo. Sciacquare quindi il manto accuratamente e asciugarlo frizionandolo con un asciugamano ed eventualmente anche con un phon, regolando la velocità al minimo per evitare che il cane si spaventi.

Spazzolare quindi di nuovo il cane per eliminare il pelo residuo, quindi disinfettate le lame del rasoio e tosarlo. Utilizzare il rasoio lungo il busto dell’animale seguendo il senso di crescita del pelo. La tosatura totale è sconsigliata perché potrebbe provocare l’irritazione o la scottatura della pelle del cane. Aiutarsi quindi con la forbice per la regolazione del pelo e per definire il pelo del muso, delle orecchie e delle gambe. I baffi non devono essere assolutamente tagliati.

Tosare un cane richiede pazienza, calma, modi gentili, coccole, carezze ed eventuali premi. Il rumore del rasoio elettrico potrebbe spaventare il cane: scegliere quindi una zona tranquilla della casa dove il cane possa sentirsi al sicuro.

Se cerchi un toelettatore di fiducia, ecco qualche indirizzo utile per la città di Milano:

Toelettatura cani e gatti

Dog Model

Argo

Potrebbe interessarti anche:

Le malattie più pericolose per i cani

Commenti

    Lascia un tuo commento