American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Come utilizzare piastrelle colorate in bagno
Casa e tempo libero

Come utilizzare piastrelle colorate in bagno

I colori di tendenza per ogni stile

Redatto il:
Ultima modifica:

Ogni stile ha le sue nuance, ma nella scelta del colore delle piastrelle del bagno è importante anche considerare l’ampiezza della stanza, per valorizzare sempre al massimo lo spazio a disposizione.

Come scegliere il materiale delle piastrelle del bagno?

E’ importante che le piastrelle del bagno siano resistenti, dato che devono sopportare acqua, vapore e prodotti di pulizia per l’igiene della stanza. La ceramica è il materiale più diffuso per le piastrelle del bagno, perché è resistente, facile da pulire e si trova in commercio in un’ampia varietà di colori e decorazioni. Sempre più in diffuso anche il gres porcellanato, una miscela pressata di argille ceramiche macinate in maniera finissima, ancora più resistente della ceramica. La pietra naturale è la soluzione più costosa, ma anche la più affascinante. Dall’aspetto leggermente irregolare, ogni pietra è un pezzo unico e viene trattata in modo da resistere agli agenti chimici.

Come scegliere i colori delle piastrelle del bagno

Nella scelta dei colori adatti alle piastrelle del bagno entrano in gioco molti fattori che è bene considerare per valorizzare al massimo la stanza: il gusto personale, lo stile che si desidera conferire all’ambiente bagno, ma anche l’ampiezza della stanza.

Le piastrelle per un bagno piccolo

In questo caso è bene scegliere piastrelle dai toni chiari e brillanti, che riflettano la luce, in modo da conferire luminosità alla stanza, dando un effetto visivo di maggiore spazio. Anche la grandezza delle piastrelle influisce sulla percezione delle dimensioni della stanza: evitare piastrelle molto piccole e optare invece per piastrelle di grandi dimensioni. Utilizzare il vetro o il cristallo per la cabina doccia può aiutare ad aumentare la luminosità della stanza. Uno specchio rettangolare grande sopra il lavandino permette di riflettere la luce, ampliando ulteriormente lo spazio.

Le piastrelle per un bagno in stile retrò

Le vecchie sale da bagno della prima metà del XX secolo sono tornate in auge e sempre più persone scelgono di dare un’impronta vintage alla propria abitazione. Se anche voi amate l’estetica retrò, nella scelta delle piastrelle per il bagno considerate le tonalità pastello, in grado di conferire un look classico alla stanza.

Le piastrelle di un bagno moderno

I bagni moderni sono caratterizzati da un’atmosfera sobria ed essenziale data dal minimalismo degli arredi, tipico di uno stile più contemporaneo. Il grigio è un colore molto in voga per il bagno moderno e spesso è accompagnato da una parete con decorazioni a mosaico, dai colori caldi, come l’arancio-bronzo. Per un bagno moderno sono però adatti anche il bianco, le tinte neutre, il verde, il blu e il rosso. Se la stanza è di dimensioni ridotte e si prediligono le tinte scure – come il nero o il grigio antracite – si consiglia di scegliere piastrelle scure per una sola parete, optando invece per la posa di piastrelle dai colori più chiari per le altre tre pareti: questo aiuterà a dare maggiore luminosità e ampiezza al bagno.

Se dovete rinnovare il look del vostro bagno e state pensando di trasformare la vostra vecchia vasca in una più pratica e moderna doccia, ecco come fare: http://www.trovami.com/articoli/trasformare-una-vasca-in-doccia

Commenti

    Lascia un tuo commento