American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Crema solare fai da te
Cura e benessere della persona

Crema solare fai da te

Come preparare una protezione solare fatta in casa

Redatto il:
Ultima modifica:

Con pochi ingredienti e qualche semplice passaggio è possibile ottenere una efficace e buonissima crema solare fai da te, con fattore di protezione a scelta e la possibilità di decidere la profumazione preferita.

Ingredienti per la protezione solare fai da te

Sarà necessario procurarsi un quarto di tazza di olio di cocco (oppure di mandorle, a scelta), mezza tazza di olio di oliva (preferibilmente biologico), un quarto di tazza di cera d’api (o di cera emulsionante), alcune gocce di un olio essenziale a scelta (ad esempio di vaniglia o di cocco, verificate solo che la fragranza scelta non causi fotosensibilità, sono da evitare per questo motivo quelle derivate dagli agrumi). Infine, ingrediente fondamentale è la polvere di ossido di zinco puro (si trova al supermercato o in farmacia nel reparto dedicato ai neonati): tenete in considerazione che un cucchiaio è pari a un fattore di protezione solare (SPF) di 10.

Passaggi per la preparazione della crema solare

In un recipiente in vetro unite l’olio d’oliva, quello di cocco e la cera d’api, mettete a scaldare a bagnomaria e fate sciogliere lentamente. Togliete dal fuoco e versate in una ciotolina, aggiungendo al composto l’olio essenziale della fragranza scelta. Versate e amalgamate pian piano la polvere di ossido di zinco, nella quantità desiderata, evitando di respirarla. Per ottenere una crema solare fai da te con protezione 20, ad esempio, si suggerisce di aggiungere circa 2 cucchiai di ossido di zinco; per una protezione 30, circa 3 cucchiai, e così via.

Varianti alla ricetta e come conservare la crema solare artigianale

È possibile aggiungere elementi acquosi al composto ottenuto, come tè verde o semplice acqua minerale: in questo caso, scaldate a parte l’elemento scelto (circa 20 ml) con un cucchiaio di aloe vera (in gel), prima di unirli con quanto preparato in precedenza (dovrete mescolare con forza e a lungo per miscelare correttamente i composti a base d’acqua con quelli oleosi). La crema solare ottenuta va conservata in luogo asciutto e fresco, in un flacone di vetro (possibilmente scuro per tenerla al riparo dalla luce ed evitare che l’olio irrancidisca). Il composto si conserva a lungo, ma attenzione: la seconda variante proposta riduce la durata, in quanto comprende una fase acquosa. Fate riposare la lozione almeno un giorno intero prima di utilizzarla. Ricordate, infine, che non si tratta di una crema waterproof (resistente all’acqua), quindi va riapplicata dopo ogni bagno.

Sapevi che esistono anche efficaci rimedi naturali antirughe?

Commenti

    Lascia un tuo commento