American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Dieta Dukan fasi: quali sono
Cura e benessere della persona

Dieta Dukan fasi: quali sono

Dalla fase di attacco a quella di stabilizzazione: 4 fasi per perdere peso in maniera graduale

Redatto il:

Perdere peso è tra i buoni propositi più frequenti all’inizio dell’anno ma in pochi li rispettano iniziando un regime alimentare più sano e adeguato. Tra le diete più famose (e anche tra le più discusse) al mondo bisogna ricordare quella del medico francese Pierre Dukan. La dieta Dukan prevede quattro fasi, che devono essere rispettate rigidamente.

Prima fase della dieta Dukan: all’attacco!

Durante la fase d’attacco, che dura una settimana, bisogna cibarsi di sole proteine (carne bianca e rossa, pesce, molluschi, uova, prosciutto, bresaola, latticini light) senza problemi di quantità, assumere un cucchiaio e mezzo di crusca d’avena (per esempio insieme allo yogurt) e bere almeno un litro e mezzo d’acqua (povera di sodio) al giorno.

La fase di crociera: via libera alle verdure

La seconda settimana della dieta Dukan è chiamata fase di crociera e prevede un menu simile alla prima, con l’aggiunta di verdure crude e cotte (esclusi mais, patate e carciofi).

dieta dukan fasi

Terza fase: il consolidamento

Al menu precedente si aggiungeranno: il pane integrale, i formaggi stagionati e la frutta. Ma anche patate, riso, pasta e legumi. Però una volta a settimana bisogna seguire lo stesso piano alimentare della fase d’attacco.

Mentre le prime due fasi della dieta Dukan durano una settimana ciascuna, la durata della fase di consolidamento è variabile e dipende dal numero di chili persi. Bisogna calcolare 10 giorni per ciascun chilo eliminato (quindi, per esempio, se hai perso 3 kg la terza fase durerà 30 giorni).

Quarta fase: la stabilizzazione

Prima di iniziare qualsiasi dieta, bisogna capire che non si tratta di un periodo di digiuno tra due lunghi periodi di abbuffate. Molte diete infatti falliscono perché a un certo punto si crede finiscano e si ricomincia a mangiare in maniera disordinata. In realtà la parte più importante di tutte le diete non è l’inizio (il momento in cui si è più incentivati, entusiasti e precisi), ma quella di mantenimento delle buone abitudini alimentari apprese durante la dieta. Gli insegnamenti della Dukan da tenere a mente per l’ultima fase sono: camminare almeno 30 minuti al giorno, assumere la crusca d’avena (circa tre cucchiai al giorno) e cibarsi solo di proteine un giorno a settimana.

dieta dukan fasi

La dieta Dukan fa male?

Come per tutti i regimi alimentari che prevedono un’assunzione sbilanciata dei vari nutrienti, bisogna essere in buona salute per seguire la dieta Dukan. Altrimenti si rischia di creare degli scompensi che il nostro corpo potrebbe non tollerare. Quindi bisogna parlare con il proprio medico generico che indicherà la migliore strategia per raggiungere i propri obiettivi (diminuire il peso, aumentare la massa muscolare, etc.).

Commenti

    Lascia un tuo commento