American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Dolci tipici lombardi
Food & wine

Dolci tipici lombardi

Prodotti della pasticceria lombarda

Redatto il:
Ultima modifica:

I dolci tipici lombardi hanno origini antiche e sono così squisiti da meritare di essere conosciuti in tutto il mondo. Il panettone, di origine milanese, ha ormai fama internazionale, ma anche gli altri prodotti della pasticceria lombarda non sono da meno e meritano di essere conosciuti oltre i confini della regione Lombardia.

Il panettone

Il panettone è un dolce tipico di Milano ed è il re del Natale. Angelo Motta ha inventato il pirottino di carta, che fa sì che il panettone si sviluppi in altezza. Natale era l’unico periodo dell’anno in cui ci si poteva concedere questo lusso gastronomico, il cui ingrediente principale è il burro. Oggi si trova nelle pasticcerie tutto l’anno.

La colomba

La colomba è un dolce tipico di Pavia ed è la regina della Pasqua. Molto simile al panettone, si differenzia per la forma e per la presenza della glassa. E’ nato come pane arricchito di burro, in epoca longobarda.

La bisciola

La bisciola è “il panettone delle Alpi”, prodotta tradizionalmente a Sondrio, in Valtellina. L’impasto è a base di farina di segale, lievitato naturalmente, con un procedimento lento di 36 ore, arricchito con uva sultanina, miele, noci e fichi secchi.

La torta paesana

Dolce tipico brianzolo, la torta paesana – o torta di latte - è un dolce povero nato per riutilizzare il pane secco, che veniva lasciato in ammollo tutta la notte nel latte. A volte si aggiungevano anche le briciole o i biscotti avanzati, per rendere più golosa la preparazione. Oggi si prepara arricchendola con frutta secca e cioccolato.

La sbrisolona

La sbrisolona è il dolce tipico della città di Mantova dalla consistenza friabile, che nasce nel ’500 come dolce povero a base di farina di mais, farina bianca e zucchero. Nelle versioni più antiche non si usavano né burro o strutto, né uova, presenti invece oggi nei ricettari moderni, per rendere più semplice la manipolazione dell’impasto. Con l’arrivo dei Gonzaga, la sbrisolona è stata nobilitata con l’aggiunta di mandorle o nocciole tritate. Può essere servita da sola o con crema di mascarpone e accompagnata da un vino morbido e corposo.

Pan de mej

Il Pan de mej – miglio – è un pane dolce tipico lombardo che, per tradizione si preparava il 23 aprile, giorno dedicato a San Giorgio. La farina di miglio dal ’700 è stata sostituita da una miscela di farina di grano e farina di mais. Viene ancora confezionato da alcuni fornai, ma prevalentemente in pasticceria: l’antica ricetta è stata modificata con l’introduzione del lievito per dolci al posto di quello di birra, che lo trasforma in una sorta di biscottone. Il pan de mej è leggermente lievitato e cosparso da fiori di sambuco essiccati - la paniga.

Se desideri acquistare un dolce tipico lombardo per un’occasione speciale, ecco qualche indirizzo utile in cui potrai trovare le specialità della pasticceria lombarda:

Milano | Pasticceria Anfossi

Milano | Pasticceria Castelnuovo

Pavia | Torta Vigoni

Mantova | Premiata Pasticceria Caravatti

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

dolci tipici romani

dolci tipici pugliesi

dolci tipici veneti

Commenti

    Lascia un tuo commento