American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Dove mangiare a Piacenza
Food & wine

Dove mangiare a Piacenza

Trattorie e agriturismi con cucina tipica

Redatto il:
Ultima modifica:

Piacenza è una città dell'Emilia-Romagna, situata tra il fiume Trebbia e il Po. La sua fondazione risale al 218 a.C. in qualità di colonia dei Romani, i quali cercavano un avamposto nel Nord Italia per frenare l'avanzata di Annibale. Questa terra di confine è diventata poi uno snodo cruciale di traffici commerciali; ad oggi è nota per le sue produzioni agricole, la pastorizia, i territori immersi nella natura, i castelli e la buona cucina. Le specialità piacentine sono il fiore all'occhiello della gastronomia emiliana, caratterizzata dall'unione di più elementi provenienti dalle regioni circostanti. Tra i prodotti tipici ci sono i salumi della zona come pancetta, coppa, salame, carni equine e d'asino; i primi composti da pasta fresca e sughi caserecci e i dolci come la sbrisolona. Sulle tavole non manca mai il vino DOC dei vigneti dei Colli Piacentini, possibile da degustare anche in uno dei tanti locali della città. Se vi state domandando dove mangiare a Piacenza, state certi che non rimarrete a pancia vuota: avrete solo l'imbarazzo della scelta. 

Ristoranti a Piacenza e provincia

Se si desidera assaporare quello che di buono hanno da offrire i campi coltivati che circondano la città, l'Agriturismo alla Barchessa è il posto giusto dove mangiare a Piacenza. È aperto tutto l'anno e propone alla clientela piatti realizzati con ingredienti di produzione propria. La pasta e i dessert sono fatti in casa, seguendo tecniche che si tramandano da generazioni. L'azienda fa dell'ospitalità il suo cavallo di battaglia, caratteristica apprezzatissima da chi vuole vivere un'esperienza piena e soddisfacente in un ambiente familiare e accogliente, in cui trascorrere del tempo in tranquillità, in vacanza e senza stress. Il casale in pietra è tra i ristoranti a Piacenza e provincia in cui provare i salumi DOP, di denominazione di origine protetta, gli anolini in brodo di carne, i tortelli, l'anatra, il cappone, gli gnocchi di ricotta, i deliziosi pisarei e fasò – degli gnocchetti di farina e pangrattato conditi con un sugo a base di fagioli e lardo – colpisce positivamente il palato.

dove mangiare a Piacenza

La trattoria a Piacenza con cucina tipica

A 30 minuti di distanza dal capoluogo emiliano si trova Alseno con i suoi edifici storici che caratterizzano il borgo antico. Un esempio sono l'Abbazia Chiaravalle della Colomba, un emblema dell'arte medievale, e il Castello di Castelnuovo Fogliani. Nei dintorni, una trattoria di Piacenza con cucina tipica è l'Agriturismo all'Antica Ruggine che, oltre ad offrire un confortevole alloggio e buon cibo, è un museo dell'agricoltura a cielo aperto. Nello spazio davanti alla struttura c'è un'esposizione permanente di trattori d'epoca e strumentazioni che un tempo servivano ad arare i terreni. Ci sono anche dei calessi su cui è possibile fare un giro per regalarsi un tuffo nel passato, prima o dopo aver assaggiato le pietanze del territorio come lo stracotto d'asino, gli arrosti di maiale, i bocconcini di capretto o le tagliatelle al ragù d'asino. Per i vegani e i vegetariani le polpette di soia sono tra le più richieste perché realizzate con materie prime coltivate nell'orto.

Un agriturismo a Piacenza nella natura

Un posto tranquillo dove mangiare bene a Piacenza, adatto a una vacanza in famiglia con i bambini o a chi vuole trascorrere un romantico soggiorno in stanze comode, dotate di ogni comfort, è Il Mulino dei Boeri, nella zona della Ferriere. Si tratta di una terra adatta per passeggiate lungo i vari sentieri naturali, godendo di paesaggi incontaminati, nonché dello spettacolo delle acque di sorgente che attraversano la valle. È facile scoprire, in tali occasioni, dei borghi ospitali che accolgono i turisti con eventi e manifestazioni tradizionali. In questo agriturismo a Piacenza, oltre a saziarsi con le specialità della casa, i clienti hanno la possibilità di usufruire di bici elettriche per le escursioni, soprattutto nel periodo estivo. Inoltre la struttura ricettiva mette a disposizione un solarium circondato dal verde, con lettini e sdraio sui quali rigenerarsi. Gli amanti del barbecue, invece, possono dedicarsi alla loro passione, grazie alla presenza di tutta l'attrezzatura necessaria per cucinare alla brace.

dove mangiare a Piacenza

Dove mangiare sulle colline piacentine?

La provincia piacentina è tutta da esplorare con i suoi borghi medievali, i castelli, i parchi e le piccole città che valorizzano la bellezza di questa terra, come il paese di Ponte dell'Olio. Questo era un punto di riferimento per il commercio dell'olio con la Liguria, oggi meta di turisti che apprezzano l'archeologia industriale rappresentata dalle fornaci che caratterizzano il paesaggio o il Castello di Riva, che un tempo fungeva da rifugio per i coloro che fuggivano dalle guerre. Chi visita quest'area può fermarsi presso l'Azienda Agricola Agrituristica Il Sole E la Luna, un edificio ricavato da una ex stalla in pietra con annesso fienile. È il locale perfetto dove mangiare sulle colline piacentine, per respirare aria pura e godere dello spettacolo circostante. L'offerta gastronomica prevede le tagliatelle al ragù di cinghiale, lo gnocco fritto, i tortelli alle ortiche, la carne alla griglia, l'ottimo vino della casa e tante altre golosità. 

Piacenza: i ristoranti tra rocche medievali

Bettola è un altro paesino molto suggestivo nei dintorni del capoluogo emiliano, apprezzato per la nota Torre natale di Cristoforo Colombo, dove nacque, secondo la leggenda, proprio il celebre esploratore. Nelle vicinanze c'è anche il caratteristico borgo di Grazzano Visconti con il suo castello medievale. Se vi va di gustare le speciali proposte culinarie della zona, l'Azienda Agrituristica Villa Enrichetta è un posto degno di nota, perché prepara ricette tradizionali a base di selvaggina accompagnate da vini locali. Non lontano da Piacenza, è tra i ristoranti, nonché location, adatti per celebrare eventi speciali o dai quali partire per delle indimenticabili passeggiate a cavallo, grazie alla presenza di un maneggio all'interno della struttura.

I ristoranti della Val Nure

Un'oasi di verde dove mangiare vicino a Piacenza, dove i bambini possono giocare liberi sul prato, osservare da vicino le bellezze della natura e gli animali, partecipare ad attività didattiche con cui imparano il rispetto per l'ambiente è l'Azienda agricola Molino fuoco. Si trova a Podenzano ed è uno dei ristoranti della Val Nure, una vallata caratterizzata da boschi, laghetti e ruscelli. Tra le particolarità del menù c'è il risotto con lo speck e il radicchio, l'anatra, i turtei cun la cua, i famosi tortelli con la coda ripieni di ricotta e conditi con la salvia o il sugo di funghi. All'interno della locanda viene effettuata la vendita diretta di latte e formaggi di produzione propria, grazie a un caseificio genuino e affidabile.

dove mangiare a Piacenza

Commenti

    Lascia un tuo commento