American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Fipav
Sport

Fipav

Fipav Lombardia

Redatto il:
Ultima modifica:

La Fipav (Federazione Italiana Pallavolo) è un organismo che ha come compito la promozione della pallavolo e del beach volley, e di coordinarne le attività, siano queste agonistiche o dilettantistiche.

La storia della Fipav

La Federazione Italiana Pallavolo è nata nel 1929 all'interno dell'Opera Nazionale Dopolavoro (OND). L'OND è una un'associazione istituita il primo maggio 1925, quindi durante il regime fascista, e alle dirette dipendenze del governo, con lo scopo di occuparsi del tempo libero dei lavoratori. Il primo campionato italiano di pallavolo risale al 1933 e, dopo lo scioglimento dell'Opera Nazionale Dopolavoro il 31 marzo del 1946, venne istituita a Bologna l'attuale Federazione Italiana Pallavolo. A partire dal 17 agosto 1947 la Fipav è entrata a far parte del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano). La Fipav è suddivisa in comitati regionali come Fipav Lombardia, Fipav Puglia, Fipav Campania e Fipav Sardegna.

 

La pallavolo alle Olimpiadi 

La pallavolo è un gioco olimpico dal 1946, quando le Olimpiadi furono organizzate in Asia, precisamente a Tokyo. In questa prima edizione parteciparono ben dieci nazionali, tra le quali: Stati Uniti, Olanda, Bulgaria, Romania, Urss, Giappone, Brasile, Cecoslovacchia, Ungheria e la Corea del Sud. La medaglia d'oro venne conquistata, per il torneo maschile, dall'Urss dopo aver battutto in finale la Cecoslovacchia. In quell'anno si piazzò all'ultimo posto la squadra giappone maschile. Nel torneo femminile invece, le padrone di casa vinsero l'oro sconfiggendo l'Unione Sovietica, mentre al terzo posto si classificò la Polonia.

 

La nazionale di pallavolo italiana alle Olimpiadi 

La squadra italiana di pallavolo ha partecipato per la prima volta alle Olimpiadi soltanto nel 1976, ai Giochi di Montreal, concludendo la competizione all'ottavo posto. Quattordici anni dopo anche la nazionale italiana femminile esordì nel torneo olimpioco organizzato in Australia. A Sidney le azzurre non superarono la fase a gironi e la loro avventura olimpica si concluse in anticipo.

 

Un traguardo importante per la nazionale italiana di pallavolo risale al 1984, quando gli azzuri, guidati dalla panchina da Silvano Prandi, salirono per la prima volta sul podio olimpico aggiudeicandosi il terzo posto ai Giochi Olimpici di Los Angeles. Nel 1996 la nazionale italiana maschile si qualificò seconda, dopo aver perso in finale con l'Olanda. Nel 2000 a Sidney l'Italia torna sul podio con un bronzo, e nel 2004, alle Olimpiadi di Atene, ottiene la medaglia d'argento perdendo in finale con il Brasile. Nel 2012 l'Italia colleziona la quinta medaglia olimpica nella storia della pallavolo maschile italiana, ottenendo il terzo posto battendo la Bulgaria. Alle Olimpiadi di Rio del 2016 ancora una volta l'Italia perde la sua occasione per aggiudicarsi l'oro, viene sconfitta in finale dal Brasile.

 

Fipav in Lombardia

In ciascuna regione italiana italiana è presente una Fipav con lo scopo di promuovere lo sport della pallavolo e del beach volley, maschile e femminile. Una di quelle più attive è sicuramente la Fipav Lombardia. Il Comitato Regionale della Lombardia della Federazione Italiana Pallavolo ha da poco annunciato con orgoglio che è stata assegnata a Milano una tappa del Campionati Mondiali maschili del 2018. Una sfida impegnativa ma anche una splendida opportunità per mettere in vetrina questo bellissimo sport di squadra. Inoltre la Fipav della Lombardia si impegna annualmente nel proporre corsi aggiornati per allenatori e nell'organizzazione di campionati per scoprire e valorizzare le nuove eccellenze della pallavolo italiana.

Fipav Lombardia

Commenti

    Lascia un tuo commento