American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Lavori vietati in gravidanza
Casa e tempo libero

Lavori vietati in gravidanza

Professioni da non fare durante la gestazione

Redatto il:
Ultima modifica:

La legge tutela le lavoratrici in stato di gravidanza fino a sette mesi di età compiuti del figlio vietando loro lo svolgimento di mansioni potenzialmente pericolose per la salute della futura mamma e del nascituro.

Lavori vietati in gravidanza: trasporto/sollevamento pesi

Durante la gestazione il datore di lavoro non può affidare alla lavoratrice incinta il trasporto e il sollevamento di pesi.

Lavori vietati in gravidanza: lavori esposti a radiazioni ionizzanti

Limitatamente alla durata della gravidanza esiste per legge il divieto per le gestanti di svolgere qualsiasi attività lavorativa in zone classificate a rischio radiazioni ionizzanti. Il divieto si estende anche al periodo di allattamento, qualora l’attività possa essere a rischio contaminazione.

Lavori vietati in gravidanza: lavori su scale e impalcature mobili e fisse

Alla lavoratrice in gravidanza è vietato per legge svolgere mansioni su scale e impalcature mobili e fisse durante la gestazione fino al termine del periodo di interdizione dal lavoro.

Lavori vietati in gravidanza: lavori in piedi per più di metà dell’orario lavorativo

Sono vietati lavori che comportano la stazione in piedi per più di metà dell’orario di lavoro o che obbligano la gestante a mantenere una posiziona particolarmente affaticante.

Lavori vietati in gravidanza: lavori con macchine mosse a pedali o macchine scuotenti

I lavori con macchine mosse a pedali o macchine scuotenti, nonché macchine con utensili che emettono forti vibrazioni, sono vietati alla lavoratrice in gravidanza durante tutto il periodo di gestazione e fino al termine del periodo di interdizione al lavoro.

Lavori vietati in gravidanza:Assistenza e cura degli infermi, malati psichiatrici e portatori di malattie infettive

Durante la gestazione e per 7 mesi dopo il parto alla gestante è vietato svolgere mansioni di cura e assistenza degli infermi all’interno di sanatori, reparti di malattie infettive e cliniche psichiatriche.

Lavori vietati in gravidanza:lavori nel settore agricolo e zootecnico

Tutti i lavori agricoli che implicano la manipolazione di concimi e di sostanze tossiche , a cura del bestiame , la monda e trapianto del riso sono vietati durante la gestazione e per 7 mesi dopo il parto.

Lavori vietati in gravidanza: lavori su mezzi di locomozione

I lavori a bordo di navi, aerei, treni, pullman turistici e di qualsiasi altro mezzo di locomozione sono vietati durante la gestazione fino al termine del periodo di interdizione dal lavoro.

Lavori vietati in gravidanza: possibile assegnazione ad altre mansioni durante la gravidanza

La gestante insieme al datore di lavoro può valutare la possibilità di essere assegnata a mansioni più consone e non pericolose oppure dovrà avvalersi della maternità anticipata, secondo quanto previsto dalla legge.

Scopri come chiedere la maternità anticipata.

Le mansioni alternative possono prevedere lavori di ricerca, amministrazione, archivio e accoglienza clienti. In ogni caso, anche una volta ricollocata, la lavoratrice in stato interessante non dovrà usare scale portatili, moderare l’utilizzo della fotocopiatrice e non entrare in spazi di possibile contagio chimico, radioattivo e biologico, oltre a limitare l’uso del videoterminale a 20 ore a settimana.

Potrebbero interessarti anche:

Perché l'acido folico è importante in gravidanza
Come tornare in forma dopo il parto

Commenti

    Lascia un tuo commento