American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
I sali di Schussler
Cura e benessere della persona

I sali di Schussler

I sali del benessere

Redatto il:
Ultima modifica:

Sono 12 in tutto, chiamati anche sali Tissutali e sono dei preparati a base di sali minerali diluiti ed utilizzati in medicina naturale e complementare a scopo terapeutico. Ideati dal medico Wilhelm Schüssler, un seguace del fondatore dell'omeo-terapia, a meta ottocento, ad oggi sono considerati altamente terapeutici e sono consigliati anche ad anziani e bambini.

Fra i tanti disturbi che i sali di Schussler possono aiutare a risolvere, sono lo stress ed i chili di troppo. Tensione psico-fisiche, poco movimento e cattiva alimentazione possono generare degli status di tensione ed affaticamento. Proprio dallo studio di questi sintomi Schüssler, delineò la sua teoria secondo cui questi disturbi siano in realtà collegati a mancanza di sali minerali.

L'origine della biochimica moderna

I sali di Schüssler sono ricavati da fonti inorganiche o derivati da piante. Vengono diluiti e dinamizzati omeopaticamente facendo poi seguire poi un processo di succussione, ma non sono da considerarsi preparati omeopatici, in quanto non seguono la regola del simillimum e la diluizione permette solo di entrare meglio in circolo nel corpo e agire più rapidamente. 

Lo scopo di questi sali non è quello di integrare sali minerali nel corpo, bensì quella di “insegnarli” ad assorbire meglio quelli assunti tramite questi prepararti ma soprattutto quelli derivati dall'alimentazione, ricostruendo anche le riserve dell'organismo. Questo meccanismo è alla base della biochimica moderna.

Applicazione sali di shussler


Quali sono i sali di schussler e quali scegliere

I sali di  Schüssler vengono usati per dimegrire, come rimedio alla stanchezza o malessere generale del corpo e sono considerati integratori alimentari da assumere sotto ricetta medica.

 

Esistono 12 sali, ognuno dei quali viene prescritto in casi particolari:

Floruro di calcio: da assumere per lunghi periodi è consigliato in caso di perdita di elasticità (gengivali, ossee, venose, ghiandolari ecc..) oppure in caso di catarro;

Fosfato acido di calcio: favorisce la crescita e lo sviluppo dell'organismo, specie dell'apparato osseo e stimola la produzione dei globuli rossi. Utile per l'apparato digestivo e favorisce l'assimilazione delle sostanze nutritive. Consigliato per chi soffre di anemia e convalescenza;

Solfato di calcio: stimola la ricostituzione cellulare e l'espulsione di pus e viene indicato in caso di infezioni;

Fosfato di ferro: utile nelle situazioni febbrili e affezioni infiammatorie acute come bronchiti e sinusiti. E’ ottimo in caso di traumatismi e dopo gli interventi chirurgici;

Cloruro di potassio: efficace negli stati catarrali cronici delle alte e basse vie respiratorie;

Fosfato di potassio: specifico per il sistema nervoso si assume in caso di patologia neurologiche come ansia e depressione e viene anche prescritto ai bambini soggetti a sangue dal naso, asma o gastriti;

Solfato di potassio: da assumere in caso di infiammazioni croniche perché aiuta la disintossicazione dell'organismo;

Fosfato acido di magnesio: agisce in molti disturbi dei nervi ed è il sale antispasmico per eccellenza;

Cloruro di sodio: agisce sul sistema linfatico, sul sangue, sul fegato, sulla milza e sulle mucose del tratto gastrointestinale  poiché ristabilisce l'idratazione delle cellule ristabilendo l'equilibrio idrico delle cellule;

Solfato biacido di sodio: riduce lo zucchero nel sangue e l'eccesso di lacido lattico;

Solfato sodico anidro: questo sale agisce a livello epato-biliare e renale ed è consigliato in caso di influenza;

Acido silicico: anch'esso indicato in caso di infiammazioni acute e croniche influisce sulla resistenza dei tessuti dell'organismo indispensabili nella formazioni di pelle, capelli e unghie.

Sali di shussler per dimagrire

Il giusto uso dei sali di Shussler

I sali di  Schüssler fanno parte di una branchia della medicina non convenzionale e quindi non riconosciuta ufficialmente: è bene quindi che in caso di disturbi acuti e cronici rivolgersi al proprio medico di famiglia, anche perché i sali agiscono sul lungo periodo e non tutte le patologie possono essere trattate in così tanto tempo.

 

Commenti

    Lascia un tuo commento