American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
La dieta BARF
Animali

La dieta BARF

Redatto il:
Ultima modifica:

La dieta BARF è una dieta per cani e gatti a base di carne cruda, ossa e frattaglie, così come si trovano in natura. Il principio base della dieta BARF consiste nel favorire un ritorno all’alimentazione naturale e originaria di cani e gatti, animali carnivori, eliminando conservanti, aromatizzanti e additivi presenti in gran parte dei prodotti industriali.

BARF è l’acronimo di Bones And Raw Food (ossa e cibo crudo) e la dieta prevede un’alimentazione composta per l’80% di prodotti di origine animale (carne, ossa e frattaglie,) e per il 20% di prodotti vegetali (frutta e verdura).

Perché la dieta BARF?

Il motivo principale per cui molte persone si stanno avvicinando alla dieta BARF è quello di garantire uno stato di salute e benessere al proprio cane o gatto. Si discute spesso sulla qualità del cibo industriale somministrato ai propri animali domestici e molti padroni stanno diventando sempre più esigenti e critici rispetto al regime alimentare dei propri amici a quattro zampe.

Sembra che molti prodotti industriali per cani e gatti contengano quantità eccessive di cereali, grassi, conservanti e additivi, causando un indebolimento del sistema immunitario e aumentando il rischio di contrarre malattie e patologie. Per questo è fondamentale scegliere il cibo per i propri animali con occhio critico, leggendo sempre le etichette e affidandosi a marchi di fiducia che rispettino gli standard qualitativi ed etici dell’ENPA.

I pro e i contro della dieta BARF non sono al momento supportati da dati scientifici, ma sono legati a testimonianze di persone che hanno scelto di abbracciare o meno questo regime alimentare per i propri animali domestici.

I vantaggi della dieta BARF

- miglioramento del sistema immunitario, grazie all’assunzione di alimenti ritenuti sani e appropriati rispetto ad un’alimentazione basata su prodotti industriali;

- miglioramento della salute dentale, legato ad una più intensa attività di masticazione: la formazione del tartaro si riduce sensibilmente rosicchiando pezzi duri di carne ed ossa. Inoltre sembra che i frammenti rotti di ossa abbiano un’azione abrasiva sui denti, ripulendoli dal tartaro;

- riduzione della possibilità di sviluppare allergie e intolleranze;

- pelo più lucido e sano;

- corporatura più snella e conseguente riduzione del rischio di obesità;

- feci meno maleodoranti e più piccole rispetto a quelle di animali nutriti con croccantini.

Rischi e svantaggi legati alla dieta BARF

- costi più sostenuti;

- possibilità di ingoiare ossa taglienti, con rischio di perforazione;

- possibilità che i denti si spezzino, mangiando le ossa;

- rischio di infezione per la famiglia legato alla presenza di germi nella carne cruda;

- possibili squilibri nutrizionali se non è prevista una giusta integrazione e un corretto bilanciamento di tutti gli alimenti.

Commenti

    Lascia un tuo commento