American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Lago di Lugano cosa vedere
Viaggi e turismo

Lago di Lugano cosa vedere

Fra l’Italia e la Svizzera

Redatto il:
Ultima modifica:

Si estende lungo il confine italo-svizzero il Lago di Lugano e cosa vedere è una domanda che è difficile soddisfare con una sola risposta. Detto anche lago di Ceresio, il bacino si estende fra il Canton Ticino, la Provincia di Varese e la Provincia di Como. La parte più estesa del lago appartiene però alla Svizzera. Il Lago di Lugano è circondato da diverse montagne, fra cui spicca il Monte Generoso che, con i suoi 1700 metri di altitudine, è la più alta cima che si specchia nelle acque lacustri. Partendo da Capolago, sulle rive del lago, si può raggiungere la cima panoramica del monte attraverso una ferrovia a cremagliera. Raggiungibili da funiculari sono invece il Monte Brè e il Monte San Salvatore, mentre il Monte San Giorgio, patrimonio mondiale dell’Unesco, è raggiungibile da Serpiano, località a sua volta collegata al lago tramite funivia.

Navigazione lago di Lugano

Se state programmando una cita, la navigazione sul lago di Lugano offre diversi itinerari, tutti suggestivi. Partendo da Lugano o da Paradiso, è possibile ad esempio visitare Morcote, definito il villaggio più bello della Svizzera, con la sua Chiesa di Santa Maria del Sasso, edificio rinascimentale con un campanile in stile romanico tardivo. Fra le bellezze che si trovano sulla riva del lago c’è Gandria, un piccolo villaggio di pescatori che ospita anche il Museo Svizzero delle Dogane, detto anche Museo dei contrabbandieri. Le sponde del lago sono vere e proprie oasi di tranquillità, in cui rilassarsi fra verde, escursioni e tantissime attrazioni culturali. C’è anche un punto del lago che, idealmente, avvicina l’Italia e la Svizzera: si tratta dello stretto di Lavena, in cui l’acqua separa le due nazioni soltanto per pochi metri. Le escursioni sul lago durano circa tre ore ed è possibile navigare anche di notte.

Crociera lago di Lugano

Vivere appieno una crociera sul lago di Lugano significa anche visitare i tanti parchi che ne impreziosiscono le sponde. A Morcote, ad esempio, c’è il Parco Scherrer, che ospita pini del Messico, cedri, canfori, azalee, eucalipti, palme e bambù. Il Parco Belvedere, invece, si affaccia direttamente sulle rive del lago e in primavera è un vero e proprio spettacolo: magnolie e camelie catturano i visitatori con il loro profumo e i loro colori. Il lago di Lugano è una meta perfetta anche per chi vuole seguire le tracce di grandi artisti che hanno amato questi luoghi: a Montagnola, ad esempio, c’è il Museo Hermann Hess, omaggio allo scrittore che scelse la località per trascorrere molti anni della sua vita. Per godere di un panorama mozzafiato sul lago, è consigliabile inoltre un’escursione a piedi o in mountain bike sul Monte Grumello.

Lugano cosa vedere in un giorno

Un giro del lago non può non comprendere una tappa a Lugano: cosa vedere in un giorno nella cittadina? Il cuore della località è Piazza della Riforma, ricca di locali e di eleganti Caffè. Fra gli edifici storico-religiosi, da segnalare sono invece la Chiesa di San Rocco, la Cattedrale di San Lorenzo e la Chiesa Evangelica. Per ammirare artisti come Degas, Renoir, Pissarro, Thomas Struth, Rineke Dijkstra e Gabriel Orozco, da non perdere è il Museo d’Arte della Svizzera Italiana. Per uno shopping di vero lusso c’è poi Via Nassa, con le più esclusive griffe. Per ammirare uno scorcio incantevole del lago di Lugano una tappa obbligata è Parco Ciani, 63.000 metri quadri di verde che ospitano anche Villa Ciani, la Biblioteca Cantonale, il Palazzo dei Congressi e il Museo di Storia Naturale. E, per finire, come rinunciare a una visita al Casinò?

Potrebbe interessarti anche:

Lago Maggiore cosa vedere

Lago di Garda: cosa vedere

Costiera Amalfitana: cosa vedere

Lecce cosa vedere

Polignano a mare: cosa vedere

Lipari: cosa vedere

Cosa vedere a Otranto

Cosa vedere a Scicli

Cosa vedere in Basilicata

Commenti

    Lascia un tuo commento