American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Le malattie più pericolose per i cani
Animali

Le malattie più pericolose per i cani

Come riconoscerle e prevenirle

Redatto il:
Ultima modifica:

Parvovirosi, cimurro, leptospirosi, la malattia di Lyme e piroplasmosi sono alcune delle malattie più pericolose che un cane può contrarre.

Per molte malattie letali per il cane, purtroppo spesso non esiste una cura. L’unico reale rimedio per non esporre il cane al rischio di contrarre una malattia mortale è il vaccino, da effettuare subito dopo l’adozione.

Malattie letali per il cane

La leptospirosi

Si tratta di una malattia molto grave facilmente trasmissibile all’uomo e si contrae solitamente tramite i topi, che contaminano il suolo e le acque in cui urinano. La leptospirosi è molto contagiosa e può essere letale. Il batterio colpisce numerosi organi quando entra in circolo. La malattia si manifesta con vomito, diarrea, insufficienza renale e feci scure. La leptospirosi può essere trattata con terapie a base di antibiotici, ma le reali possibilità di sopravvivenza sono scarse. Vaccinare il cane subito dopo l’adozione rappresenta il miglior rimedio a questa pericolosissima malattia.

Il cimurro

Il cimurro è un’infezione virale molto contagiosa che può portare alla morte del cane. I sintomi che la preannunciano sono: vie respiratorie del naso otturate, occhi molto lucidi con secrezioni di pus, febbre alta, diarrea e perdita d’appetito. L’infezione può avvenire tramite un contatto diretto con un altro cane già infetto, basta un semplice sfregamento dei nasi. La prevenzione è l’unico rimedio per il cimurro: è necessario ricorrere alla vaccinazione se si vuole evitare di esporre i cuccioli al rischio di contrarre questa pericolosa malattia.

La parvovirosi

La parvovirosi è un virus mortale, che attacca l’intestino e il cuore dei cani, soprattutto gli esemplari più giovani. Solitamente i cani contraggono il virus annusando le feci dei propri simili. I sintomi sono rappresentati da una febbre fugace accompagnata da vomito e diarrea – causate da una gastroenterite emorragica – che portano a un'intensa disidratazione, con un rapido deperimento. Non esiste una terapia per il virus, quindi si può intervenire soltanto sui sintomi. Sono pertanto necessari antibiotici, soluzioni reidratanti e trasfusioni di sangue. Il miglior rimedio è la prevenzione: esiste un vaccino molto efficace di cui naturalmente devono essere rispettati i richiami nel corso della vita del cane.

Malattie trasmesse dalle zecche

La piroplasmosi

La piroplasmosi è un’infezione che si trasmette tramite le zecche e miete moltissime vittime ogni anno. Il cane colpito da piroplasmosi è inappetente, stanco, ha vomito e febbre alta. Anche in questo caso, i prodotti per allontanare le zecche sono i migliori rimedi. Esiste una cura a questa infezione, ma deve essere avviata rapidamente perché sia efficace. Il vaccino, al contrario, non è sicuro al 100% ed è molto costoso.

La malattia di Lyme

La malatta di Lyme è la malattia più famosa che si trasmette tramite zecche, ma è curabile con successo se presa in tempo. Se vedete il vostro cane zoppicare senza apparente motivo potrebbe averla contratta. Se non curata per tempo, può danneggiare irreversibilmente diversi organi come i reni, il cuore e la pelle. Una volta che la una zecca si è attaccata al cane, nell’arco di sole 18 ore può trasmettere la malattia. Per stare tranquilli acquistate collari e farmaci antizecche. Purtroppo non esistono vaccini per la malattia di Lyme.

Molte le malattie pericolose che colpiscono anche i gatti: scoprite quali sono, come riconoscerle e come prevenirle: http://www.trovami.com/articoli/le-malattie-più-pericolose-per-i-gatti

Commenti

    Lascia un tuo commento