American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
L’isolamento termico
Artigianato

L’isolamento termico

Redatto il:

Quando si parla di isolamento termico si sta indicando l’obbiettivo finale di una serie di operazioni e di materiali volti a ridurre lo scambio di calore tra due ambienti a temperature differenti: non si intende solo tra interno ed esterno ma anche tra due stanze vicine. In edilizia, l’isolamento termico è regolato da disposizioni della Comunità europea a cui gli operatori del settore sono tenuti ad attenersi.

L'isolamento termico di ogni materiale si ricava misurando la sua conducibilità termica, l’unità di misura è il Lambda. La miglior resistenza termica è data dai materiali con massa volumica più bassa ma con spessore più elevato.

Materiali isolanti più usati

Sono tanti i materiali che sono stati usati nel tempo per l’isolamento termico e sono tanti i nuovi materiali proposti dalle aziende per svolgere sempre meglio questo arduo compito. Ci sono delle classificazioni che permettono di gestire meglio queste grandi tipologie di materiali che, proprio per il numero elevato, vengono suddivisi il base al tipo di materiale (minerale, vegetale, petrolchimico o animale), in base alla natura del materiale (naturale, sintetico, organico o inorganico). La divisione che si fa in base alla struttura è un discorso un po’ complicato, con proprietà anche molto diverse tra loro, ma in genere sono fibrosa, cellulare o porosa.

I prodotti più comuni usati nei diversi campi sono l’argilla espansa, la perlite, la pomice, il vetro cellulare, la lana di roccia, il calcio silicato, il poliuretano espanso, le fibre di legno o di lino o di cocco o di juta, la lana di pecora, il sughero, il polistirolo e tanti altri che così su due piedi non mi vengono in mente.

Gli utilizzi degli isolanti termici

Pare che gli isolanti non siano validi soltanto per i rivestimenti termici delle abitazioni dell'uomo, ma tornino piuttosto utili anche nelle cucce dei nostri amici a quattro zampe. Tornando invece a quel che ci riguarda, gli isolanti termici, in particolare modo sulle mansarde e attorno alle pareti delle zone della casa che più facilmente prendono calore o risentono del freddo, mostrano la propria utilità. Vogliamo dunque condividere con voi opinioni e pareri su un particolare tipo di isolante: la stiferite. In giro per il web, su portali tipo bricoportale.it, è possibile raccogliere moltissime informazioni su temi inerenti il mondo della casa e in particolar modo del fai da te.

La stiferite

Ma torniamo a questo particolare tipo di isolante: la stiferite è molto usata per le riqualificazioni energetiche. Per stiferite si intende l’azienda produttrice di isolanti termici in pannelli composti principalmente di schiuma poliuretanica di tipo polyso (PIR). Questo consente ai pannelli di avere prestazioni eccellenti nell’isolamento termico. Sono disponibili in pannelli di diverse dimensioni e diverse prestazioni a seconda degli utilizzi. Anche i rivestimenti sono diversi per adattarsi a tutti gli ambienti. I pannelli di stiferite sono adatti sia per i pavimenti che per le pareti, ma anche per le coperture.

Gli usi a cui i pannelli di questo materiale possono assolvere sono diversi: isolare il pavimento per migliorare l’isolamento della casa e dalla mansarda e poi realizzare anche un isolamento del tetto. La stiferite assicura un ottimo isolamento sia dal calore sia dal freddo.

 

 

Commenti

    Lascia un tuo commento