American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Dove andare al mare in Toscana
Viaggi e turismo

Dove andare al mare in Toscana

Le spiagge della Toscana

Redatto il:
Ultima modifica:

Anche la Toscana, nota per l’arte e le sconfinate campagne, è una regione in grado di ospitare gli appassionati del mare. Le sue coste offrono lunghe distese sabbiose che si alternano alle spiagge di sassi, pronte ad accogliere ogni tipo di turista. Dove andare al mare in Toscana? Da nord verso sud le città costiere ricche di litorali, attrezzati e non, sono molte, in grado di offrire comodità e divertimento per ogni gusto. Dalle più vip e affollate, come Forte dei Marmi, Calambrone e Marina di Pisa, ricche di vita notturna, alle scogliere più selvagge di Castiglioncello nella Costa degli Etruschi, alle spiagge bianche di Vada dedicate ai surfisti, fino ai meravigliosi fondali dell’Argentario, nel sud della regione. Le spiagge della Toscana sono davvero numerose e variegate, in grado di soddisfare ogni esigenza, dalla famiglia ai gruppi di amici.

La riviera toscana

Il litorale della Maremma è quello più ricco di località e spiagge davvero spettacolari. Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, è un’affascinante meta marittima in cui praticare turismo sostenibile, nella Riserva naturale Daccia Botrona, situata nell’are di Vetulonia, ed è in grado di offrire anche un tuffo nel passato, grazie al suo patrimonio storico. La riviera toscana propone anche mete ambite per la varietà della vita notturna, tra cui Viareggio, Marina di Pietra Santa e Versilia, per gli amanti della vacanza all’insegna delle emozioni e della movida. Per chi preferisce il relax, i piccoli paesi della Costa degli Etruschi offrono mare splendido e atmosfera rilassante. Per chi è affascinato dai posti nascosti, approfittando di un giro in barca, l’Argentario è tutto da scoprire, con le sue calette accessibili solo via mare e a pochi passi da Orbetello, Porto Santo Stefano e Porto Ercole.

Camping sul mare in Toscana

Per chi desidera trascorrere una vacanza all’insegna della completa immersione nella natura, esiste la possibilità di scegliere di soggiornare in un camping sul mare in Toscana. Le proposte di strutture dotate di tantissimi servizi, oltre agli spiazzi per tende e camper, sono davvero numerose, dislocate su tutto il litorale tirreno. Una scelta diversa dal solito hotel o dall’appartamento, adatta a chi preferisce una vacanza avventurosa e senz’altro più economica, anche nelle zone più ricercate. Da Mario, ad esempio, è un campeggio dotato di bar, ristorante, minimarket e spiaggia dedicata nella splendida Porto Rotondo, sull’Isola d’Elba. Recentemente ristrutturato, offre zone ombreggiate da alberi ad alto fusto e disponibilità di appartamenti. Ad Albinia, sul litorale grossetano, Camping Campo Regio offre relax a pochi passi dalla Costa d’Argento. Le piazzole sono vicinissime alla spiaggia, da cui si ammira Porto Santo Stefano e l’Isola del Giglio, completamente immerse nella pineta compresa tra le due aree naturalistiche del Parco dell’Uccellina e del Lago di Burano. Per i meno attrezzati, disponibili anche roulotte a noleggio. E per gli amanti del campeggio più glamour, a Castiglione della Pescaia c’è Camping Village Rochette, che oltre alla piazzole propone bungalow e lodge tent, innovative tende dotate di tutti i comfort.

Le spiagge libere della Toscana

Andare al mare in Toscana non significa necessariamente vita mondana e lidi attrezzati. A completa disposizione dei più avvezzi al fai da te ci sono anche spiagge incontaminate, frequentate da pochi, in cui poter piantare il proprio ombrellone e trascorrere una giornata lontano dal caos degli stabilimenti balneari. Ecco un elenco di alcune delle più splendide spiagge libere della Toscana:

  • Marina di Vecchiano: in località Migliarino, a poca distanza da Viareggio, è un lungo tratto di costa selvaggia, in cui vivere a contatto con la natura, la sabbia chiara, le ampie secche
  • Vada: i suoi quasi otto chilometri di spiagge offrono sei zone prive di stabilimenti balneari, in cui praticare surf, kitesurf e pesca
  • Buca delle Fate: una spiaggia di scogli in cui la parola d’ordine è privacy; una caletta nascosta poco dopo il promontorio di piombino
  • Cala Violina: nelle vicinanze di Follonica, nascosta da una fitta pineta, sembra quasi una spiaggia tropicale. È raggiungibile dal sentiero delle Costiere, lungo circa 4 km.
  • Rimigliano: caratterizzato dalla vegetazione mediterranea e da dune di sabbia, è un parco costiero con cespugli di mirto e ginepro, attrezzata con bagni e docce pubbliche.

Potrebbe interessarti anche:

Come impararare il windsurf

Dove fare kitesurf in Italia

Commenti

    Lascia un tuo commento