American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Metodi contraccettivi
Cura e benessere della persona

Metodi contraccettivi

Pillola, preservativo, diaframma, cerotto, anello, spirale

Redatto il:
Ultima modifica:

Esistono diverse tipologie di metodi contraccettivi: barriera, ormonali, impiantabili, chimici, naturali e d’emergenza. I più conosciuti e utilizzati sono il preservativo, il diaframma, la pillola, il cerotto, l’anello vaginale e la spirale.

Metodi contraccettivi barriera

Anche detti “meccanici”, questi metodi non solo assicurano un’elevata percentuale di efficacia nella prevenzione delle gravidanze, ma sono anche gli unici che permettono di proteggersi dalle malattie a trasmissione sessuale. Tra i metodi barriera vi sono il preservativo maschile, il preservativo femminile, il diaframma e il cappuccio cervicale.

Metodi contraccettivi ormonali

I più comuni metodi anticoncezionali a base ormonale sono la pillola estro-progestinica, la minipillola (unicamente progestinica), il cerotto, l’anello vaginale, i contraccettivi iniettabili, la spirale intrauterina ormonale, i bastoncini ormonali impiantabili. Essi offrono un’alta percentuale di efficacia contraccettiva ma possono provocare alcuni effetti collaterali.

Per conoscere nel dettaglio il metodo contraccettivo maggiormente utilizzato, la pillola estro-progestinica, leggi come funziona la pillola anticoncezionale.

Metodi contraccettivi impiantabili

Gli anticoncezionali impiantabili sono: la spirale intrauterina al rame, che viene impiantata nell’utero, la spirale intrauterina ormonale, sempre impiantata nell’utero, e i bastoncini ormonali, impiantabili sottocute nella parte interna del braccio.

Metodi contraccettivi chimici

Il principale metodo contraccettivo chimico è costituito dagli spermicidi, sotto forma di ovuli, spray oppure gel. Esso deve essere utilizzato in abbinamento con uno degli altri metodi (ad esempio il diaframma), in quanto non abbastanza sicuro se applicato da solo.

Metodi contraccettivi naturali

Non si tratta di veri e propri metodi anticoncezionali in quanto la loro efficacia è estremamente variabile e non sicura. Si tratta dei metodi Ogino-Knaus, Billings e della temperatura basale. Un altro metodo naturale è considerato il coito interrotto.

Metodi contraccettivi d’emergenza

La pillola del giorno dopo è il più utilizzato e sicuro metodo contraccettivo d’emergenza. Anche la spirale intrauterina al rame può rientrare in questa categoria.

Commenti

    Lascia un tuo commento