American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Navigazione in incognito
Casa e tempo libero

Navigazione in incognito

Cos’è e come si utilizza

Redatto il:
Ultima modifica:

Navighiamo su internet ogni giorno, da qualsiasi dispositivo e a tutte le ore. Ma non sempre abbiamo intenzione di lasciare tracce del nostro passaggio e informazioni memorizzate nel pc: è una questione di riservatezza e di privacy. Come fare, dunque?

E’ proprio per queste situazioni che esiste la navigazione in incognito, che consente di accedere alla rete senza salvare la cronologia e memorizzare i cookie, eliminando istantaneamente dal computer i file temporanei relativi ai siti web visitati. Non rimangono salvate, dunque, né le pagine visitate né le ricerche effettuate (anche quelle che hanno utilizzato lo strumento di riempimento automatico).

Questa funzionalità, molto apprezzata dagli utenti, è stata ormai introdotta su qualsiasi browser Web che consente di navigare in internet e non è da confondere con la navigazione anonima (offerta da sistemi come Tor e dai proxy con l’intento di camuffare l’identità dell’utente).
Da pc, è possibile attivarla premendo Ctrl+Shift+P sulla tastiera o accedendo alla personalizzazione del browser di navigazione.

Un'altra valida alternativa potrebbe essere navigare in incognito con HideMyAss, una delle connessioni VPN più popolari al mondo. Chiarito di cosa si tratti, vediamo ora come abilitare semplicemente questa funzione anche dai vostri smartphone.

Navigazione in incognito iPhone

Per evitare che Safari salvi cronologia e cookie sul vostro iPhone, iPad e iPod Touch, è sufficiente attivare la navigazione privata. Per fare questo basta toccare il tasto “Privata”, che trovate in basso a sinistra al momento dell’apertura di una nuova pagina. Al posto della normale cromatura (bianca o grigia), Safari viene visualizzato nero o di colore scuro: se questo avviene, significa che avete attivato la navigazione in incognito.

Navigazione in incognito Google Android

La navigazione in incognito su Android è molto semplice da impostare, pur differendo in base all’apparecchio che state utilizzando. Su Opera, Dolphin o Google Chrome (i browser più comuni) è sufficiente aprire una nuova scheda e selezionare dalle impostazioni (o dall’icona con i tre puntini in verticale) la voce “Modalità incognito”.

Su altri browser potreste trovare questa opzione nella categoria “Sicurezza” del menù che si apre nelle impostazioni. Per uscire dalla modalità protetta dovrete seguire lo stesso percorso oppure chiudere semplicemente il browser, che in automatico si aprirà la seguente volte nella modalità “normale” di navigazione.

Potrebbe interessarti anche:


Classifica smartphone

Fyi significato

Commenti

    Lascia un tuo commento