American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Panino con il lampredotto a Firenze: dove mangiarlo
Food & wine

Panino con il lampredotto a Firenze: dove mangiarlo

Cinque imperdibili lampredottai in città

Redatto il:
Ultima modifica:

Il centro storico di Firenze è invaso da chioschetti – i trippai o lampredottai – che preparano ogni giorno il classico panino con il lampredotto, istituzione dello street food fiorentino, amatissimo dai locali e ormai noto anche ai turisti.

Cos’è il lampredotto?

Il lampredotto a Firenze è il panino il cui ingrediemte principale è da uno dei quattro stomaci del bovino, l'abomaso. La ricetta del lampredotto consiste nella bollitura dell'abomaso a lungo in un brodo di verdura rosso e servito dentro il panino tondo tipico di Firenze che si chiama “semelle”, simile nella forma a una rosetta.

Il panino con il lampredotto prevede diversi condimenti, a scelta di chi lo ordina:

  • con sale e pepe
  • con la classica salsa verde, a base di prezzemolo, uovo sodo, capperi e acciughe
  • con la salsa piccante

Il lampredottaio, dopo aver condito il panino, porge infine la domanda di rito: “Lo vuole bagnato?”. Se la risposta è affermativa, la parte superiore del panino viene immersa nel sugo del pentolone.

I migliori lampredottai di Firenze

1. Il Trippaio del Porcellino a detta di molti prepara il miglior panino con il lampredotto in tutta Firenze. Si trova in piazza Del Mercato Nuovo, a due passi da Piazza della Signoria. La scelta della materia prima e la preparazione del brodo di cottura, da parte del celebre gestore Orazio Nencioni, sono il vero segreto di questo storico chiosco. L’attività si è tramandata di padre in figlio dagli inizi del ‘900, senza mai cambiare la ricetta tradizionale del panino al lampredotto.

2. Nerbone è il più antico chiosco di Firenze che prepara il panino con il Lampredotto. Si trova al piano terra dello storico Mercato Centrale di Firenze. C’è sempre la fila, ma ne vale la pena.

3. L’Antico Trippaio, uno dei più longevi lampredottai della città, si trova da più di 90 anni nella piazzetta a metà di Via dei Cimatori. Un luogo di culto per gli amanti dello street food fiorentino fatto di lampredotto, trippa e lesso. Il lampredotto di Maurizio Marchetti si può gustare servito dentro un panino oppure in vaschetta, condito con la salsa verde.

4. Il Trippaio di San Frediano, nel Borgo San Frediano è un altro dei chioschi preferiti dai fiorentini doc. Oltre a trippa e lampredotto lo storico chiosco di Firenze prepara anche altri tipi di panini e primi piatti.

5. Trippaio da Marione, di fronte all’Istituto d’Arte. Mario, il simpatico e accogliente gestore del chioschetto, prepara un lampredotto particolarmente delicato, tenero e aromatico. Non mancano la trippa alla fiorentina e le insalate di nervetti di zampa e lesso.

Commenti

    Lascia un tuo commento