American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Pipistrello rossastro
Animali

Pipistrello rossastro

Le caratteristiche dei pipistrelli rossastri chiamati anche nottola comune

Redatto il:
Ultima modifica:

È un mammifero che appartiene al regno dei Chirotteri, termine che unisce due parole greche che stanno a significare mano e ala, proprio a indicare la caratteristica unica di questo animale. Vive soprattutto di notte, per questo ha un udito molto sviluppato e comunica con i suoi simili per mezzo di ultrasuoni.

Stiamo parlando del pipistrello rossastro. Questo agile animale ha un sistema immunitario molto forte. Ha fama di essere pericoloso, da qui l'associazione con i vampiri, ma in realtà è un essere innocuo che non attacca mai l'uomo.

Il nome del pipistrello rossastro

Tra le varie specie di pipistrelli vi è quella del pipistrello rossastro, così definito proprio per il colore del suo pelo corto e luminoso. Ma qual è del pipistrello rossastro il nome? In realtà il nome del pipistrello rossastro è nottola comune. Le sue dimensioni variano da 60 a 89 cm di lunghezza tra testa e corpo; inoltre ha un'apertura alare di oltre 45 cm. Durante il suo lungo letargo, da fine settembre ad aprile, si addormenta all'interno di grotte o cavità rocciose, mentre d'estate preferisce ripararsi in rifugi naturali come pioppi, querce o pini. In Italia è presente su tutto il territorio, tranne forse sulle isole. Si nutre soprattutto di insetti, in particolare quelli attratti dalla luce, come le falene e i coleotteri, che riesce a prendere lanciandosi in volo quando esce dalla sua tana prima del tramonto. Questi pipistrelli fanno parte della famiglia dei Vespertilionidi e hanno una prospettiva di vita di circa 12 anni.

pipistrello rossastro

Caratteristiche e curiosità sulla nottola comune

La nottola comune è l'unico mammifero in grado di volare, insieme a tutti gli altri pipistrelli. È tra i pochi animali a riuscire a dormire a testa in giù. I motivi principali sono due, il primo è che in questo modo i predatori trovano difficile attaccarla, il secondo è che non riesce a spiccare il volo da terra e quindi lo fa mentre è appesa. È una grande costruttrice e riesce a modificare le foglie per avvolgersi all'interno e rimanere al riparo. Si riproduce con calma, ogni femmina ha uno o due cuccioli all'anno ed è molto solidale con i suoi simili.

pipistrello rossastro

Credenze popolari sui pipistrelli rossastri

I pipistrelli rossastri e quelli di altre specie sono da sempre considerati degli animali da cui scappare, che si avventano sui capelli o succhiano il sangue umano. In realtà molte di questi credenze popolari sono solo dicerie. Sono mammiferi, invece, molto utili, soprattutto per gli agricoltori, proprio perché mangiano insetti e parassiti. In Indonesia la loro carne è considerata prelibata, mentre per i cinesi sono  simbolo di lunga vita. Nella cultura Maya e Azteca questi erano considerate della divinità, nonché simboli di rinascita perché emergenti dalle oscurità della notte. Se t'interessa qui puoi scoprire quali sono gli animali più rari al mondo.

pipistrello rossastro

 

Commenti

    Lascia un tuo commento