American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Nostradamus e le profezie avverate
Casa e tempo libero

Nostradamus e le profezie avverate

Le profezie di Nostradamus avveratesi: Napoleone, Rivoluzione francese, Hitler, Torri Gemelle e Isis

Redatto il:
Ultima modifica:

Michele de Nostredame era un astrologo francese conosciuto in tutto il mondo per i suo libro "Le Profezie", in cui con versi in rima preannunciava importanti avvenimenti futuri. Questa materia ha affascinato moltissimi studiosi che hanno cercato e tuttora tentano di trovare corrispondenza tra gli scritti del profeta e i fatti storici realmente accaduti.

Le profezie di Nostradamus avveratesi però non sono molte. In generale gli scettici però affermano che le quartine possono essere interpretate come si desidera a seconda dell'evento, perché sono generiche e lasciano libera interpretazione.

Le predizioni di Nostradamus: Napoleone

Tra le predizioni di Nostradamus vi è la nascita di Napoleone.

Un imperatore nascerà vicino all'Italia. 

Da semplice soldato, arriverà all’ Impero. 

Manterrà il controllo assoluto sulla Chiesa. 

Per quattordici anni mantiene il comando.

Napoleone nasce appunto in Corsica, di fronte al golfo di Genova. Sottotenente di artiglieria arrivò effettivamente a dominare sull'impero e comandare sulla Chiesa, rapendo il Papa per far annullare il suo matrimonio con Giuseppina.

Nostradamus e le profezie avverate

Nostradamus e le profezie avverate: la Rivoluzione Francese

Al di là del fatto che si ritenga un profeta o meno, esistono di Nostradamus profezie avveratesi realmente. Un chiaro esempio è la Rivoluzione Francese.

Così scriveva Nostradamus, circa due secoli prima:

Entreranno nella Tullerías dove cinquecento l'incoroneranno 

con un mitra. Sarà tradito per uno con titolo, di nobiltà, 

di cognome Narbone e per un'altra chiamata Saulce 

che avrà olio per barili.

In questo caso c'è poco da controbattere. Nell'agosto del 1792 cinquecento persone diedero vita a quella che è definita la seconda Rivoluzione Francese, postuma a quella del 1789. Un corteo di rivoltosi avanza verso la sede del Municipio, l'Hotel de Villie; qui i moderati facenti parte dell'Assemblea vengono mandati via dalla popolazione attraverso la Comune insurrezionale. La folla piomba nel palazzo delle Tuileris, dove abita il Re Luigi XVI di Borbone con la sua famiglia. A nulla valgono i tentativi delle guardie nazionali e svizzere di debellare il fuoco di tensione ormai scoppiato. Alle otto del mattino i coniugi reali si rifugiano presso l'Assemblea Nazionale e, poco dopo, chiedono la resa. In questo frangente il Re venne schernito, obbligato ad indossare un cappello rigido, il mitra, dalla folla. I due traditori ai quali Nostradamus allude sono il Conte di Narbone-Lara, ex ministro di guerra, e Saulce, un venditore di olio e sapone.

Nostradamus e le profezie avverate

Nostradamus e Hitler: la seconda Guerra Mondiale

Nostradamus e Hitler: due personaggi di epoche e paesi differenti. Assolutamente impossibile che il primo conoscesse l'altro, tuttavia, dobbiamo ricrederci.

La Libertà non sarà recuperata. 

Un audace, nero, orgoglioso ed iniquo uomo l'occuperà.

Quando il materiale del ponte sarà finito,

La Repubblica di Venezia sarà disturbata per Hister.

La seconda guerra mondiale è presagita dal profeta francese, che ne intravede - o meglio prevede - la causa nell'iniqua figura di Hitler, colui che occupò la Polonia. Difficile non notare la somiglianza tra "Hister" e "Hitler". Pare quasi che Nostradamus abbia volutamente storpiato il nome del futuro dittatore, per alludere alla sua iracondia e isteria. Il ponte di cui si parla è il cosiddetto ponte nazista del Danubio.

Tra le profezie di Nostradamus avverate possiamo annoverare anche lo scoppio della bomba atomica su Hiroshima.

Nel Sole Nascente si vedrà un gran fuoco.

Nel circolo dell'esplosione regnerà la morte

e si sentiranno le grida.

Questa morte sarà per guerra, per fuoco e per fame.

Nostradamus e le profezie avverate

Nostradamus e le Torri Gemelle

Nostradamus e le Torri Gemelle: un episodio che sconvolse non solo New York e l'America, ma il mondo intero. A quanto pare, però, era già stato previsto.

L'11 settembre del 2001 due aerei pilotati da kamikaze si schiantarono sulle Torri Gemelle, provocandone la caduta rovinosa e l'incendio.

Giardino del mondo vicino a Nuova Città 

nella strada delle montagne vuote catturato

e nel tino immerso verrà costretto

velenose acque solforose berrà.

Ora: non vi è nessun riferimento preciso sul fatto che la Nuova Città sia New York. Tuttavia, il catturato pare essere senza dubbio Khalid Sheikh Mohammad, organizzatore degli attentati, sottoposto alla pratica dell'annegamento.

Nostradamus e le profezie avverate

Nostradamus e la terza Guerra Mondiale 

Nostradamus e la terza Guerra Mondiale: come avrebbe potuto Nostradamus prevedere un'ipotetica terza guerra mondiale?

Per ferro, fuoco, peste, cannone, la gente morrà... 

la grande città rimarrà molto desolata, 

e non rimarrà neanche uno dei suoi abitanti... 

Ci sarà tremore di terra, acqua, sfortunato conto, 

non ci sarà posto dove rifugiarsi, 

alla metà della penisola l'onda arriverà.

Questo quanto scrive Nostradamus su Parigi. Si parla di un'onda, quindi di un potenziale maremoto. Se queste parole, al momento non scalfiscono la nostra tranquillità, leggendo un'altra quartina, la situazione cambia nettamente.

La grande guerra inizierà in Francia e poi tutta l’Europa sarà colpita, 

lunga e terribile essa sarà per tutti….

poi finalmente verrà la pace

ma in pochi ne potranno godere.

Che Nostradamus abbia previsto l'Isis?

Se t'interessa puoi approfondire leggendo Nostradamus e la terza Guerra Mondiale.

Nostradamus e le profezie avverate

Commenti

    Lascia un tuo commento