American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Proprietà e benefici dell'olio di cocco
Cura e benessere della persona

Proprietà e benefici dell'olio di cocco

Olio di cocco: elisir di bellezza e salute

Redatto il:
Ultima modifica:
  • Rinforza i capelli
  • Rinforza le ossa e i denti
  • Nutre la pelle
  • Sbianca i denti
  • Rimuove la placca
  • Brucia i grassi
  • Riduce lo stress
  • Migliora la concentrazione
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Protegge lo stomaco e il cuore

L’olio di cocco è un vero elisir di bellezza e di salute ampiamente utilizzato nei Paesi tropicali e prodotto in India, Sri Lanka, Thailandia e Filippine.

Nei decenni passati è stato oggetto di una propaganda negativa da parte delle multinazionali dell’olio di mais e dell’olio di soia che hanno diffuso l’idea che l’olio di cocco fosse dannoso per il corpo a causa dell’alto contenuto di grassi saturi. Ad oggi la fama dell’olio di cocco è stata completamente riabilitata grazie a studi scientifici che hanno dimostrato le numerose proprietà e i benefici di questo vero e proprio alleato di bellezza.

I principali benefici dell’olio di cocco

Riduce il grasso nel punto vita

L’olio di cocco è un alleato per chi desidera perdere grasso addominale. Due cucchiai al giorno per circa 1 mese consentono di ridurre i centimetri nel giro vita.

Migliora le performance cognitive

Uno studio ha dimostrato che l’olio di cocco migliora i processi metabolici del cervello: basta un cucchiaio per migliorare le perfomance cognitive immediatamente. Infatti, è consigliato a chi svolge un lavoro intellettuale e a chi soffre del morbo di Alzheimer.

Purifica la bocca, sbianca e rafforza i denti

L’olio di cocco facilita l’assorbimenti di calcio da parte dell’organismo consentendo ai denti di rafforzarsi. Inoltre, ferma l’insorgenza di placca e carie, sbianca i denti e cura la gengivite.

Antinfiammatorio, antifungino e antibatterico

Gli acidi grassi presenti nell’olio di cocco sono estremamente efficaci contro le infiammazioni, il mal di testa, i batteri i virus e i funghi. L’acido caprilico – in particolare – svolge una potente azione antifunginea e battericida che distrugge la membrana protettiva dei batteri e dei virus.

Riduce i grassi nel sangue

L’utilizzo prolungato di olio di cocco migliora il rapporto LDL-HDL (colesterolo cattivo – colesterolo buono) con un effetto benefico sul sistema cardiovascolare.

Migliora il metabolismo di vitamine A,D,E,K

L’olio di cocco aiuta le vitamine A,D,E e K ad essere metabolizzate in modo corretto dall’organismo con potenti benefici per la salute delle ossa, dei denti, dei capelli, della pelle, dell’umore e del sistema immunitario. Inoltre, risulta essere ricco di vitamine E, K e ferro.

Migliora la flora batterica

L’olio di cocco aiuta a mantenere bilanciata la microflora batterica della mucosa intestinale limitando la proliferazione dei batteri patogeni.

Come usare l’olio di cocco

Olio di cocco per uso interno

Per uso interno è consigliabile utilizzare olio di cocco biologico possibilmente vergine.

  • Si può utilizzare per cucinare a elevate temperature o per fare fritture leggere
  • È ottimo come condimento a crudo
  • Può essere aggiunto al caffè, al tè, al latte o allo yogurt

È possibile assumere 3 cucchiai di olio di cocco al giorno direttamente per bocca.

Olio di cocco per uso esterno

L’olio di cocco è ottimo per capelli, pelle e denti.

Pulizia della bocca

Per una pulizia profonda della bocca, rimuovere placca e batteri è possibile fare oil pulling, una pratica indiana per depurare la bocca non appena alzati, prima di fare colazione. Si mettono in bocca due cucchiai di olio di cocco e lo si tiene per circa 5 minuti facendolo arrivare tra i denti e in tutti gli angoli del cavo orale. Terminato il tempo, l’olio di cocco va sputato.

Pulizia e sbiancamento dei denti

Utilizzare l’olio di cocco al posto del normale dentifricio. Il risultato sono denti lavati in profondità e più bianchi.

Cura della pelle

L’olio di cocco è ricco di vitamina E e applicato sulla pelle - subito dopo il bagno o la doccia – la rende immediatamente più morbida e idratata. Inoltre, ha effetti antinvecchiamento e antirughe e viene utilizzato per il trattamento di dermatiti, psoriasi ed eczemi.

Cura dei capelli

L’olio di cocco si applica direttamente sui capelli rendendoli setosi e lucidi, facilitandone la crescita e riparandoli in caso di doppie punte o danni dovuto all’uso di piastre e phon. In caso di forfora è consigliato massaggiarlo direttamente sul cuoio capelluto lasciandolo in posa per qualche ora.

Olio di cocco: i grassi saturi che fanno bene al corpo

I grassi a catena media contenuti nell’olio di cocco sono stati oggetto di indagine ed è stato dimostrato che sono unici rispetto agli altri tipi di grassi perché risultano più facili da assorbire, non innalzano i livelli di colesterolo nel sangue e apportano numerosi benefici.

I grassi a catena media contenuti nell’olio di cocco sono:

  • Acido Laurico – presente nell’olio di cocco al 50%. Indispensabile al corpo umano per la produzione di monogliceridi antimicrobici utilizzati per combattere virus a batteri patogeni
  • Acido Caprico – reagisce con alcuni enzimi che lo convertono in monocaprino, potente agente antimicrobico
  • Acido Capirilico – potente antifungino utilizzato per contrastare l’infezione da Candida

Olio di cocco puro o raffinato?

Sul mercato circolano diversi tipi di olio di cocco. I principali sono due:

  • olio di cocco puro o vergine – questo tipo non ha subito alcun interventi di raffinazione e quindi mantiene inalterato il profumo e il sapore naturale, così come la carica di antiossidanti, vitamine e proprietà. L’olio di cocco puro è più adatto all’uso cosmetico, per massaggi e uso medicinale.
  • olio di cocco raffinato – questo tipo è ricavato dalla polpa della noce essiccata e trattata con procedimenti industriali. Di conseguenza perde colore e odore e alcune componenti come le proteine, ma non gli acidi grassi. Non ha il sapore e l’odore originale del cocco e possiede solo in parte le proprietà benefiche, il tutto però a favore di un più lungo periodo di conservazione.

L’olio di cocco si presenta in forma solida con una consistenza simile al burro e si fonde a temperature di 24°-25°. Non va conservato in frigo.

Commenti

    Lascia un tuo commento