American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Rimedi per le scottature solari
Cura e benessere della persona

Rimedi per le scottature solari

Ecco cosa fare dopo un’ustione solare

Redatto il:
Ultima modifica:

Una scottatura solare non è mai piacevole ma è possibile rimediare in poche semplici mosse.

Doccia fredda per le scottature solari

Per alleviare il senso di dolore e il gonfiore può essere di sollievo concedersi una doccia o un bagno freddo. Si consiglia di usare un bagnoschiuma emolliente alla Aloe Vera, altrimenti di versare un cucchiaio di bicarbonato di sodio e una manciata di sale grosso nell’acqua oppure un bicchiere di farina d’avena o di amido di mais. Questi prodotti hanno il potere di calmare il gonfiore da scottatura solare, il rossore e l’eventuale prurito da irritazione.

Ghiaccio per le scottature solari

Strofinare con delicatezza una borsa del ghiaccio sulla parte interessata consente di diminuire il rossore e il dolore. La crioterapia, infatti, è il rimedio più efficace per attenuare il dolore derivante dalla pelle bruciata dal sole.

Bere molta acqua e idratare la pelle per calmare le scottature solare

È importante reidratare la pelle dall’interno bevendo molta acqua e mangiando molte verdure ma anche applicando una buona crema idratante – preferibilmente con una texture grassa – o un doposole a base di ingredienti dal potere emolliente e calmante.

Impacco di Aloe Vera per le scottature solari

La Aloe Vera consente di alleviare la scottatura e la sensazione di bruciore dovuta all’ustione da sole. È consigliato eseguire un paio di impacchi al giorno con una formulazione in gel o in crema da conservare in frigorifero per amplificare il potere curativo con la crioterapia.

Decotto al tiglio e alla camomilla per le scottature solari

Far bollire un pentolino di acqua e versare il tiglio e la camomilla (è possibile acquistarli in erboristeria). Lasciare in infusione per circa 15 minuti e filtrare il composto con un colino. Lasciarlo intiepidire per qualche minuto e poi immergere una garza con cui tamponare la pelle scottata. Lo stesso procedimento può essere utilizzato per fare un decotto con foglie di tè verde.

Cosa non fare in caso di scottatura da sole

  • Evitare l’esposizione al sole nei giorni immediatamente successivi la bruciatura da sole
  • Graffiare o grattare la cute arrossata per alleviare il prurito
  • Scoppiare le bolle e le vescicole formatisi a seguito dell’ustione solare rischiando di aumentare i rischi di infezione e il tempo di recupero
  • Applicare creme o prodotti a base di benzocaina
  • Sottoporsi a sedute abbronzanti nei giorni seguenti

Qualora la scottatura da sole fosse particolarmente estesa si consiglia di consultare un medico.

Per evitare il rischio di scottature solari è importante proteggere correttamente la propria pelle dal sole e dall’azione dei raggi UV. Lo si può fare anche con una crema solare fai da te. Scopri come!

Commenti

    Lascia un tuo commento