American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Stintino La Pelosa
Viaggi e turismo

Stintino La Pelosa

La perla del Golfo dell’Asinara

Redatto il:
Ultima modifica:

Quella piccola virgola che si erge verso la Corsica, situata nella parte nord occidentale della Sardegna, è un’ampia insenatura naturale che racchiude alcune delle più belle spiagge dell’isola. Prima tra tutte quella di Stintino: La Pelosa. Oltre ad essere famosa, è anche la più apprezzata della Sardegna e addirittura una delle più belle d’Europa. L’acqua limpida, la sabbia bianca e fine, la vegetazione tipica mediterranea rendono questo litorale della provincia di Sassari un luogo paradisiaco, che nulla ha da invidiare alle spiagge tropicali. Situato nel Golfo dell’Asinara, questo arenile è la lingua più estrema di terra sarda, che dalla piana della Nurra si allunga verso la vicinissima isola che dona il suo nome all’intera baia.

Spiaggia La Pelosa

Il litorale più occidentale della Sardegna è apprezzato in tutto il mondo per il fondale bassissimo, il candore della sua sabbia, dai granelli finissimi, il turchese intenso delle acque che lo bagnano. La spiaggia La Pelosa è un vero paradiso, grazie anche alla particolare conformazione morfologica, che la protegge dal Maestrale, vento tipico di queste zone. Questo piccolo tratto sabbioso è protetto dai faraglioni di Capo Falcone, che impediscono alle correnti del mare aperto di disturbare le sue acque. Così questo piccolo arenile diventa un luogo di pace, che guarda verso l’isolotto della Pelosa e la sua caratteristica torre.

La torre della Pelosa

Nelle più belle cartoline della Sardegna spesso la Torre Aragonese svetta all’orizzonte, sopra un mare cristallino, talmente limpido da riuscirne a scorgere il fondale. Comunemente chiamata Torre della Pelosa, questa costruzione fu edificata nel 1578 come sentinella a protezione del litorale, per controllare il traffico marittimo diretto nel Golfo dell’Asinara. Realizzata in pietra locale, questa costruzione troncoconica è larga sedici metri e alta dieci ed è accessibile direttamente a piedi dalla spiaggia, poiché collocata su un isolotto a pochissima distanza dalla costa, raggiungibile attraverso un piccolo guado. Questa torre fa parte di un complesso di altre costruzioni difensive situate sulla costa sarda. In particolare è in contatto visivo con le vicine torri del Falcone e della Finanza.

Camping a Stintino

Per poter godere della pace offerta da questo luogo naturale, soggiornando a pochissima distanza dalla spiaggia, vi consigliamo di scegliere uno dei camping a Stintino in grado di offrire una vacanza rilassante ma senza rinunciare al comfort e al divertimento. Eccone alcuni:

La Pineta | Sp 34, km22 - Stintino

Area di sosta per camper e roulotte completamente attrezzata e videosorvegliata. L’attività mette a disposizione dei camperisti barbecue, lavatrice, un ristorante bar pizzeria e un servizio navetta per la spiaggia della Pelosa.

International Camping Valledoria | Via la Ciaccia, 39 - Valledoria

Un campeggio a pochi chilometri da Stintino, immerso tra pini e ginepri, propone 100.000 metri quadrati di ampie piazzole immerse nell’area del Fiume Coghinas, un sito di interesse comunitario. Una piscina, un bar, un ristorante, un market e una dog area completano la proposta.

Consorzio Stintino Country Bagaglino | Località Ridundadu - Stintino

Un villaggio a 4 chilometri da Stintino, sorge nelle aree protette circostanti lo stagno di Casaraccio, ricco di fauna e flora del luogo. Il complesso ospita un centro commerciale, una guardia medica e una chiesa, oltre a piste ciclabili immerse nella natura.

Potrebbe interessarti anche:

Itinerario degustazione vini Sardegna

Le spiagge più belle del sud della Sardegna

Spiagge Sardegna Nord

Porceddu

Commenti

    Lascia un tuo commento