American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Stripping cani: cos'è?
Animali

Stripping cani: cos'è?

In cosa consiste, quando deve essere fatto e quanto costa

Redatto il:
Ultima modifica:

Con il termine inglese “stripping”, che vuol dire “strappare”, si definisce una tecnica di teolettatura per cani a pelo duro o ruvido, a cui si ricorre sia per motivi estetici che di salute. Viene effettuata con un apposito coltellino ed è indicata per specifiche razze di cani come il bassotto a pelo duro, il Fox Terrier a pelo ruvido, lo Scottish Terrier, lo Schnauzer o il Jack Russel Terrier a pelo duro.

Lo stripping per cani è un procedimento indolore per l’animale, che ha l’obiettivo di eliminare il pelo maturo e sfoltire il manto.

stripping cani come si fa

Come si fa lo stripping per cani?

Il pelo del cane va curato non solo per una questione estetica, ma anche per garantire all’animale un buono stato di benessere e salute. In particolare, per i cani a pelo duro o ruvido non si può sottovalutare questo aspetto: una cattiva cura del manto potrebbe causare un costante prurito e indurre il cane a grattarsi continuamente, provocandosi lesioni e irritazioni cutanee. Inoltre, per gli animali che vivono all’interno delle abitazioni, lo stripping permette di ridurre la quantità di pelo morto che si ritrova in genere per casa.

Come si fa lo stripping per cani? Per questo genere di trattamento è bene affidarsi a un toelettatore professionista, che possiede strumenti specifici e opera in un ambiente dedicato. Questa tecnica va a sostituire la naturale muta e viene svolta con il cosiddetto coltellino da stripping. Con questo strumento e con l’aiuto delle dita o di una pietra pomice, si va a strappare il pelo maturo dalle punte.

stripping cani tecnica

La tecnica di stripping per cani: quanto spesso è richiesta?

La frequenza di questo trattamento dipende dalla quantità di pelo morto che si decide di eliminare. Se viene rimossa tutta la massa di pelo maturo, allora la tecnica di stripping per cani potrebbe essere richiesta dalle 3 alle 4 volte all’anno.

Si può scegliere di eliminare anche solo una parte di pelo maturo, per evitare di lasciare solo la lana: questa seconda opzione è la più consigliata, poiché il pelo ruvido non dovrebbe essere eliminato totalmente dal cane in quando è una parte di sé e ha un ruolo non secondario per il benessere dell’animale. In questo caso, lo stripping per cani può essere eseguito ogni due mesi. Naturalmente, è importante rispettare questi appuntamenti, per evitare al proprio pet fastidi a livello cutaneo.

stripping cani costo

Il costo dello stripping per cani

Lo stripping è una tecnica che richiede una certa esperienza e professionalità, per questo è sempre consigliabile rivolgersi a un toelettatore esperto, che può operare in totale sicurezza dell’animale.

Il costo dello stripping per cani può dipendere da diversi fattori, ad esempio le dimensioni del cane. Per una taglia piccola, il prezzo potrebbe aggirarsi intorno ai 60 euro, mentre per una taglia gigante si potrebbe arrivare anche ai 120 euro. Tuttavia, considerando il fatto che questa tecnica non è richiesta con una frequenza ristretta, si può dire che la spesa non è poi così eccessiva. Inoltre, bisogna considerare anche i problemi di salute che si prevengono e che potrebbero comportare un costo maggiore tra visite veterinarie e medicine.

Commenti

    Lascia un tuo commento