American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Tè matcha
Agroalimentare

Tè matcha

Il tè verde giapponese

Redatto il:
Ultima modifica:

Un elisir di salute, con proprietà antiossidanti superiori a quelle di qualunque altro tè verde: è il tè matcha, conosciuto anche come tè verde giapponese, coltivato con metodi tradizionali antichissimi e solo in particolari condizioni climatiche. I coltivatori giapponesi, infatti, lo fanno crescere al riparo dai raggi del sole. Le foglie vengono poi raccolte a mano e trasformate in polvere tramite mulini in pietra. Ricco di vitamine, sali minerali, carotene e clorofilla, il tè matcha si caratterizza per la polvere molto fine, per un color verde smeraldo intenso e per il suo profumo caratteristico. Secondo gli studi, il tè matcha conterrebbe 137 volte gli antiossidanti del tè verde normale, ma anche sostanze preziose per la riduzione dello stress psicofisico.

Cos'è il matcha

Per sapere nel dettaglio cos’è il matcha bisogna risalire all’antica cerimonia del tè giapponese. Per preparare il matcha vengono utilizzate le varietà Tencha e Gyokuro. Grazie ai suoi polifenoli e ai suoi aminoacidi, il tè matcha aiuta a ridurre lo stress fisico e psicologico. L’acido glutammico che contiene, invece, agisce sul sistema nervoso centrale. Questa tipologia di tè presenta inoltre un’alta percentuale di vitamine B1, B2 e C, di sali minerali e di clorofilla. Anche la percentuale di caffeina è molto elevata. Tutte le sue caratteristiche rendono il tè matcha molto più intenso di un normale tè, anche perché esso non viene preparato con l’infusione di foglie, ma attraverso lo scioglimento della polvere nell’acqua: in questo modo si ingerisce l’intera foglia.

Benefici del tè verde matcha

Grazie alle sue proprietà, sono veramente tanti i benefici del tè verde matcha. Gli antiossidanti di cui è ricco, infatti, proteggono i tessuti dall’invecchiamento e dalle malattie croniche. La classe di antiossidanti contenuta nel tè matcha, inoltre, sembra avere proprietà anticancro. Il matcha accelera il metabolismo, favorendo la perdita di peso, e potenzia la memoria e la concentrazione. È detossificante, rinforza il sistema immunitario, concorre a proteggere l’apparato cardiovascolare e contrasta il diabete di tipo 2. Rappresenta inoltre un rimedio per l’iperacidità gastrica, favorisce l’eliminazione delle tossine che si accumulano nel colon e protegge dalle infezioni. Essendo ricco di caffeina, presenta però anche le controindicazioni dovute all’abuso di questa sostanza. Va usato con prudenza in gravidanza e durante l’allattamento.

Tè matcha preparazione

Le sue caratteristiche rendono questo tè un vero toccasana. Una volta acquistato il tè matcha, la preparazione può essere assimilata a un vero e proprio rituale. Innanzitutto, è bene procurarsi del tè matcha di qualità, meglio se biologico. Il tè viene preparato per sospensione: la polvere va messa in una tazza da tè e disciolta in acqua calda, con una temperatura di circa 80° C. Il matcha va quindi mescolato con un frustino di bambù chiamato chasen, che ha la funzione di rendere la preparazione omogenea. Per la preparazione di una tazza va utilizzata una quantità piccola di polvere, circa un cucchiaino e mezzo raso. Meglio scegliere dell’acqua minerale, piuttosto che quella di rubinetto, e utilizzare un’apposita tazza n ceramica o terracotta.

Commenti

    Lascia un tuo commento