American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Tessera musei Torino. Come funziona?
Casa e tempo libero

Tessera musei Torino. Come funziona?

Per gli appassionati di arte e cultura

Redatto il:
Ultima modifica:

Gli appassionati di arte e cultura di ogni età hanno la possibilità di visitare musei, fondazioni e mostre temporanee gratuitamente e accedere a visite guidate e percorsi tematici con prezzi molto convenienti: basta acquistare la tessera musei Torino. Vediamo come funziona.

Abbonamento ai musei torinesi

Se siete alla ricerca di un accesso gratuito e illimitato ai luoghi dedicati ad arte e cultura di Torino e del suo territorio, ecco la soluzione apposta per voi: la tessera musei Torino, che comprende anche residenze reali e castelli del torinese, alcuni musei internazionali e nazionali di altre regioni italiane.

La tessera si acquista nei musei e centri culturali che sono compresi nell’abbonamento e ha una durata di 365 giorni dall’emissione. Il costo della tessera è di 52 euro. Hanno diritto alla tariffa scontata, del costo di 48 euro, i titolari dell’abbonamento al Teatro Stabile o della Carta Stabile, gli

abbonati al circuito Torino Spettacoli - Teatro Stabile Privato (Alfieri, Erba, Gioiello), i titolari dell’abbonamento a MITO Settembre Musica 2017, gli abbonati a La Stampa, i soci Nova COOP, AIACE, Touring Club Italiano e Slow Food, i titolari di carte Smart e Plus del Circolo dei Lettori, di carta Amici di Torino Spiritualità, di carta TOSCA, di Torino Show Card, di Slow Shopping Card di Mondovicino Outlet Village, le persone con disabilità.

Chi è già in possesso dell’Abbonamento Musei Lombardia Milano ha il prezzo agevolato di 42 euro; l’abbonamento prevede inoltre una scontistica per categorie di età: per gli over 65 anni è di 37 euro, per i ragazzi tra i 15 e i 26 anni di 32 euro, per i bambini tra i 6 e i 14 anni di 20 euro.

Ecco un elenco delle principali strutture che aderiscono all’iniziativa:

– Museo Nazionale del Cinema

– Museo Egizio

– GAM, Gallerica d’arte moderna e contemporanea

– Musei Reali

– Museo della Sindone

– Borgo e Rocca Medievale

– Castello di Rivoli

– Fondazione Sandretto

– Infini.TO

– Museo d’Arte Orientale

– Museo Accorsi-Ometto

– Mauto, museo dell’automobile

 

tessera musei torino2

Museo egizio Torino

Quale miglior modo di inaugurare la tessera musei di Torino se non una giornata dedicata al museo egizio?

Risale al 1824 la nascita del Museo egizio di Torino, quando Carlo Felice acquisì la collezione di antichità di Bernardino Drovetti, con i suoi oltre 5600 reperti egizi. Vittorio Emanuele I ne autorizzò l'acquisto, e Carlo Felice fondò così il primo Museo di Antichità Egizie del mondo, fissando la sede nel Palazzo dell'Accademia di Torino, edificato da Michelangelo Garove nel XVII secolo per la scuola dei Gesuiti.

Il museo è gestito dal 2004 dalla Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino, che vede la compartecipazione di Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT.

Il Museo Egizio è un percorso alla scoperta dell’arte e della cultura dell’Egitto antico, suddiviso, a partire dal secondo piano dell’edificio, in Epoca Predinastica, Antico regno, Tomba degli Ignoti, Tomba di Iti e Neferu, Medio Regno e Nuovo Regno. Il primo piano ospita le seguenti sezioni: Deir El Medina, Tomba di Kha, Galleria dei Sarcofagi, Papiroteca, Valle delle Regine, Epoca Tarda, Epoca Tolemaica, Epoca Romana e Tardoantica. Al piano terra ci sono infine la Galleria dei Re e la Sala Nubiana con il Tempio di Ellesjia.

tessera musei torino1

Commenti

    Lascia un tuo commento