American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Viaggiare in treno con il cane
Animali

Viaggiare in treno con il cane

Cani in treno: le regole da seguire

Redatto il:
Ultima modifica:

Viaggiare in treno con il cane è possibile, basta rispettare alcune semplici regole e prenotare il posto del nostro amico a quattro zampe, quando necessario.

E’ importante avere sempre con sé il certificato di iscrizione all'anagrafe canina ed il libretto sanitario, onde evitate di incorrere in multe e dover abbandonare il treno.

In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori e qualora rechino disturbo agli altri viaggiatori l’accompagnatore dell’animale è tenuto a cambiare posto o a scendere dal treno in casi estremi.

Nelle carrozza ristorante/bar non è consentito l’accesso agli animali, fatta eccezione solo per il cane guida dei non vedenti.

Il cane guida per i non vedenti può viaggiare su tutti i treni gratuitamente e senza alcun obbligo.

Viaggiare in treno con cani di piccola taglia

Cani di piccola taglia su Trenitalia

I cani di piccola taglia possono viaggiare gratuitamente su tutte le categorie di treni regionali – salvo particolari eccezioni segnalate a livello locale - e nazionali di Trenitalia in prima e seconda classe e nei livelli di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard. I cani di piccola devono essere custoditi nell’apposito trasportino di dimensioni non superiori a 70x30x50 ed è possibile trasportare solamente un cane per viaggiatore.

Cani di piccola taglia su Italo

A bordo di Italo è possibile trasportare gratuitamente cani di piccola taglia di peso inferiore a 10 kg che devono viaggiare in appositi trasportini. La prenotazione del posto per un cane di piccola taglia non è obbligatoria: è possibile sistemarlo nel bagagliere o nelle immediate vicinanze del posto dell’accompagnatore. E’ necessario essere in possesso del certificato di registrazione.

Viaggiare in treno con cani di grossa taglia

Cani di grossa taglia su Trenitalia

I cani di grossa taglia possono viaggiare con Trenitalia solo se tenuti al guinzaglio, con museruola e nei seguenti casi:

  • sui treni IC ed ICN sia in prima che in seconda classe;
  • sui treni Frecciabianca, Frecciarossa e Frecciargento, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard. Sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, l’Area del silenzio e i salottini;
  • sui treni Regionali nel vestibolo o piattaforma dell’ultima carrozza, esclusa la fascia oraria 7.00-9.00 da lunedì a venerdì;
  • nelle carrozze letto, nelle carrozze cuccette e nelle vetture Excelsior, per compartimenti acquistati per intero.

Per il cane di grossa taglia è necessario acquistare un biglietto di seconda classe o livello standard al prezzo previsto per il treno utilizzato ridotto del 50% presso qualsiasi biglietteria, anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio Business.

Trenitalia prevede alcune agevolazioni vantaggiose per il mese di agosto 2017: i cani di grossa taglia possono viaggiare a soli 5 euro per qualsiasi destinazione e treno del servizio nazionale.

Cani di grossa taglia su Italo

I cani di grossa taglia – e comunque oltre i 10 kg - possono viaggiare su tutti i treni Italo, purché indossino museruola e guinzaglio. I posti a disposizione per i cani più grandi sono limitati, quindi è necessaria la prenotazione, che può essere fatta fino a due ore prima del viaggio, chiamando il Contact Center “Pronto Italo” al numero 06 07 08. Il prezzo di trasporto del cane è di 50 euro, e per richiederlo è necessario acquistare un biglietto in tariffa Flex per gli ambienti Prima, Comfort e Smart.

Se ti interessa viaggiare in aereo con il tuo cane, scopri come fare: viaggiare in aereo con il cane

Prima di partire porta il tuo cane in un fidato negozio di toelettatura:

toelettatura cani e gatti

papisco

dog model

Commenti

    Lascia un tuo commento