American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Valli di Comacchio
Viaggi e turismo

Valli di Comacchio

Il Delta del Po

Redatto il:
Ultima modifica:

La zona umida situata tra il Po di Volano e il fiume Reno è un’area caratterizzata da bacini di acqua salmastra e vegetazione incontaminata, luogo di rifugio di oltre trecento specie di volatili. Questi siti di interesse comunitario, noti con il nome di Valli di Comacchio, sono una zona protetta caratterizzata da un ecosistema particolare, con acqua salmastra poco profonda. Nate durante l’Alto Medioevo a seguito di un abbassamento del suolo, queste paludi ospitano fenicotteri, spatole, cavalieri d’Italia, sterne e molti altri uccelli acquatici che in queste zone trascorrono l’inverno nutrendosi e nidificando. Il Delta del Po è lo scenario protagonista di questa realtà, protetto da un parco naturale, in cui è possibile effettuare escursioni e gite in barca.

Le saline di Comacchio

Uno degli spettacoli più affascinanti da vedere è quello offerto da un gruppo di fenicotteri che si abbevera al tramonto, tingendo di rosa il panorama delle saline di Comacchio, una delle attrazioni di quest’area. Nota principalmente per la produzione di sale, Comacchio offre ai suoi visitatori la possibilità di scoprire un impianto di epoca napoleonica utilizzato per la lavorazione del sale. La salina comprende canali, dossi e specchi d’acqua in cui l’evaporazione del sale crea un ecosistema molto particolare, popolato da specie uniche che qui sostano e nidificano, prima tra tutta quella dei fenicotteri rosa, che qui hanno costituito una delle colonie più numerose d’Europa.

Navigazione nel Delta del Po

Le Valli di Comacchio possono essere esplorate anche in barca, con la possibilità di scorgere i tipici casoni che si stagliano sull’acqua da un prospettiva nuova, facendo una sosta durante la navigazione del Delta del Po per visitarli. Le escursioni in barca offrono un percorso storico e naturalistico unico, per osservare da vicino la flora e la vegetazione che popolano l’area e fare una visita alle vecchie stazioni di pesca del luogo. Le strutture sono arredate in stile originale e consentono di conoscere e vedere da vicino il tipico impianto da pesca, il lavoriero, fedelmente ricostruito con le canne palustri.

Ristoranti a Comacchio

La visita delle valli non può non terminare con un assaggio della cucina del luogo. Nota per la pesca, questa zona è particolarmente apprezzata per i suoi piatti a base di pesce, soprattutto per la sua anguilla, protagonista di numerose ricette e riconosciuta come presidio Slow Food. Dal risotto al brodetto o semplicemente cotto ai ferri o sulla griglia, questo pesce dal sapore caratteristico è proposto in molti ristoranti di Comacchio. Per gustarlo potrete scegliere L’Aragosta, Le Vele o Quo Vadis, tutti locali situati al Lido degli Estensi.

Potrebbe interessarti anche:

Cos’è lo slow food

Commenti

    Lascia un tuo commento