American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Viaggiare in moto in coppia
Viaggi e turismo

Viaggiare in moto in coppia

Guida alla scelta della moto ideale per viaggiare in coppia, consigli su come usarla in due e mete

Redatto il:
Ultima modifica:

La vacanza in moto è l'ideale se si ha la passione per le due ruote, un partner che condivide questo amore e tanta voglia di avventura.

Tuttavia la questione è perniciosa. Infatti, nel momento in cui si decide di viaggiare in moto in coppia bisogna ponderare su diversi aspetti. In primo luogo sui criteri in base al quale desideriamo comprare la moto. Dove viaggeremo in compagnia del nostro partner, in città o lungo un sentiero sterrato? Quanto tempo durerà la vacanza, un week-end o un paio di settimane? E infine, qual è la nostra disponibilità economica circa l'acquisto?

Nondimeno abbiamo pensato a fornirvi qualche utile consiglio: su come viaggiare in maniera più agevole e sulle mete perfette, in Italia e all'estero, per godervi un viaggio fantastico, in compagnia della vostra dolce metà.

Quale moto scegliere?

Va bene, l'intenzione di compiere il viaggio della tua vita c'è, il partner giusto o presunto tale anche. E allora? Manca la moto! Vediamo insieme quale moto scegliere per rendere la tua vacanza memorabile.

viaggiare in moto in coppia

Quale moto scegliere in base al percorso

Bisogna riflettere su quale moto scegliere in base al percorso desiderato. È ovvio che ogni moto ha delle prestazioni differenti dalle altre; alcune di queste saranno più congeniali per un tipo di viaggio rispetto che per un altro.

Se decidiamo di viaggiare in moto per sentieri off-road, dovremmo scegliere una moto molto resistente. Per guidare su un sentiero sterrato bisogna possedere una moto "da battaglia", ma assolutamente non pesante. Meglio spiegarsi: è vero che una moto imponente può dare l'impressione di avere una maggiore stabilità, fronteggiando ambienti ostici e intemperie, ma allo stesso tempo occorre che il veicolo sia leggero. Questo per cercare di arginare i danni in caso di caduta, per voi e il vostro partner. Alcuni suggerimenti: una KTM Adventure, una Honda Crosstourer e una BMW GS1200.

Vogliamo viaggiare in moto in autostrada? È consigliabile prediligere delle moto a passo lungo (per passo intendiamo la distanza tra i mozzi delle ruote), purchè rispettino i canoni fissati dal codice della strada. Ad ogni modo, dal momento che si tratta di un viaggio in coppia, la nostra scelta può tranquillamente ricadere su un modello qualsiasi, appartenente alla categoria degli "scooteroni".

Ma se più banalmente volessimo viaggiare in moto in città? Dipende se l'intenzione è quella di viaggiare solo in città o, sporadicamente, anche fuori. Nel primo caso basterebbe una moto motocilindrica. A conti fatti dei buoni compromessi sono la Telènèrè XT660Z e la MultiStrada Ducati.

viaggiare in moto in coppia

Quale moto scegliere in base alla durata del viaggio

Un altro aspetto da considerare è "per quanto tempo viaggeremo?". Ebbene sì, bisogna riflettere su quale moto scegliere in base alla durata del viaggio.

La moto da scegliere per un viaggio di lunga durata può essere una Tour. Le Tour sono pensate per garantire più comfort durante i viaggi di lunga durata. Questo perché possiedono: cupolini regolabili elettricamente, borse laterali, cruise control e stereo. Inoltre possiedono sospensioni a controllo elettronico, manopole e sella riscaldata. Particolarmente consigliate: la R 1200 GS Adventure e la Tour K 1600 GTL. In questo modo farete stare comodi voi e il vostro partner!

La moto da scegliere per un viaggio di breve durata può essere una BMW 1200 RT, agevole e pratica alla guida.

viaggiare in moto in coppia

Quale moto scegliere in base al costo

Ed ecco l'ultimo (o il primo, a seconda dei casi) criterio in base al quale scegliere la propria moto da viaggio: il prezzo. Quale moto scegliere in base al costo?

Senza dubbio esistono delle moto per viaggiare economiche, ma ugualmente valide, come l'Honda NC750x a meno di 7000 euro. O anche la Kawasaki Versys 650, bicilindrica e proposta sul mercato a circa 7500 euro.

Tu e la tua compagna avete disponibilità di budget illimitata? Vi suggeriamo delle moto per viaggiare deluxe come l'Honda Gold Wing a circa 33.000 euro. Tra tantissimi anni sarete ancora a scorrazzare in giro insieme (e per fortuna, vista la mole dell'investimento!).

viaggiare in moto in coppia

Come usare la moto per un viaggio sicuro in due

Ma come usare la moto per un viaggio sicuro? Senza dubbio esistono degli accorgimenti utili.

viaggiare in moto in coppia

Come salire in due se la moto è carica

Ecco come salire in due se la moto è carica.

Bisogna afferrare con decisione il manubrio con entrambe le mani. Dopo aver poggiato per bene i piedi per terra, avendo premura di tenere il freno anteriore tirato, bisognerà lasciare il cavalletto aperto, se possibile. Il passeggero dovrà appoggiare il piede sulla pedana, dandosi una spinta tale da arrivare a mantenere una posizione eretta sulle pedane. Dopodicché potrà sedersi. Ovviamente bisogna cercare di far salire il passeggero in condizioni ottimali di terreno. È importante che il cavalletto sia abbassato e la frizione tirata.

Cosa portare quando si viaggia in moto in due? Le borse da moto sono uno dei primi acquisti da fare se si decide di fare un viaggio in coppia su due ruote. Vanno scelte in base alla tipologia e alla grandezza del mezzo ed è fondamentale che siano poco ingombranti, ben assicurate e soprattutto che il contenuto sia correttamente bilanciato su ogni lato.

Le borse da moto sono essenzialmente di tre tipi: borse laterali, borsa serbatoio e bauletto posteriore. Generalmente nella borsa serbatoio e nel bauletto è consigliato mettere gli articoli che possono servire spesso durante il viaggio e devono essere tirati fuori all’occorrenza: macchina fotografica, fazzoletti, occhiali da sole, scaldacollo e sottoguanti.

Le borse laterali invece si agganciano lateralmente ai telai e contengono tutti i cambi e i prodotti per l’igiene personale. In commercio sono presenti due tipologie di borse laterali: rigide o morbide.

Borse da moto rigide

Le borse da moto rigide si suddividono in due gruppi: borse in plastica e borse metalliche. Le prime sono generalmente realizzate per modelli specifici di moto contribuendo a definirne anche l’estetica. Sono molto capienti, aerodinamiche, leggere e possiedono un sistema di sgancio veloce; inoltre, risultano particolarmente sensibili agli urti e alla polvere. Le seconde invece, le borse rigide in metallo, sono estremamente resistenti – infatti sono perfette per viaggi avventurosi –, ma hanno un peso maggiore e non sono affatto aerodinamiche oltre ad essere parecchio ingombranti.

Borse da moto morbide

Le borse da moto morbide sono usate prevalentemente su moto sportive e si possono usare anche per spostamenti medio-lunghi. Si possono montare con telaietti leggeri e pesano meno delle borse rigide, ma non sono impermeabili anche se in commercio esistono modelli dotati di un telo antipioggia. I modelli morbidi vengono preferiti anche dai possessori di moto da enduro, i quali scelgono spesso i modelli provenienti dal mondo del ciclismo, cioè con sistema di chiusura arrotolato.

viaggiare in moto in coppia

Come guidare in moto con il passeggero

Ma come guidare in moto con il passeggero in modo da poter viaggiare in coppia in totale sicurezza? 

È importante che ci si comporti quasi come se si fosse un unico corpo. Il busto del partner deve aderire alla schiena del guidatore, facendo attenzione che i due caschi non urtino. Inoltre, è permesso al passeggero tenere le braccia morbide lungo i fianchi del biker, ma sempre vicine al serbatoio della moto, in modo che il baricentro non venga mai mano. È oltremodo consigliato non attaccarsi al "maniglione": lì dovranno essere legate solo le buste della spesa.

viaggiare in moto in coppia

Dove viaggiare in moto in due

Veniamo al punto più interessante: la scelta della meta. Dove viaggiare in moto in due? Innanzitutto bisogna scegliere se rimanere in Italia o optare per l'estero.

Viaggiare in moto in Italia in due

Che si tratti di un weekend o di una vacanza più lunga, il nostro Bel Paese regala sempre forti emozioni. Viaggiare in moto in Italia in due può rivelarsi la scelta giusta: storia, arte, architettura, natura, cultura, paesaggi mozzafiato e ottimo cibo. Ovunque si vada in Italia si ha la possibilità di restare a bocca aperta di fronte a tutte le ricchezze che la nostra penisola ha da offrire.

Ma dove viaggiare in moto in Italia? Tra le mete preferite di chi viaggia in moto in coppia c’è la Toscana – specialmente la regione della Garfagnana e della Maremma – la Costiera Amalfitana con i suoi scorci e paesaggi mozzafiato, l’Umbria con le sue colline e i borghi medioevali, il Nord Italia con la vista romantica delle Dolomiti e la Sicilia Orientale con le sue città, i paesaggi dell’Etna e il mare cristallino. A proposito: hai dato un'occhiata all'itinerario in Sicilia Orientale che ti abbiamo già proposto?

viaggiare in moto in coppia

Viaggiare in moto in Europa in due

Una volta usciti dai confini nazionali, il ventaglio di itinerari a disposizione si amplia a dismisura e può essere davvero difficile scegliere dove andare per la propria avventura on the road. Dove potremmo viaggiare in moto in Europa con la nostra dolce metà? Una delle mete più amate e più vicine è il Canton Ticino. Nonostante la scarsa distanza geografica, specialmente per il centauro milanese o comasco, non è affatto un viaggio banale, anzi: è ricco di sorprese, fra cui gli splendidi panorami che passano dai piccoli paesini del lungolago alla vetta delle Alpi.

Le altre destinazioni da prendere in considerazione sono:

  • Sud dell’Inghilterra;
  • Irlanda;
  • Penisola scandinava;
  • Provenza e Camargue;
  • Portogallo;
  • Spagna Settentrionale;
  • Repubblica Ceca;
  • Corsica;
  • Albania;
  • Grecia.

viaggiare in moto in coppia

 

 

Commenti

    Lascia un tuo commento