American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Visita cantine Franciacorta
Viaggi e turismo

Visita cantine Franciacorta

Degustazione vini sulla Strada del Franciacorta

Redatto il:
Ultima modifica:

Una visita alle cantine della Franciacorta significa scoprire la storia e la cultura di questo territorio attraverso il suo tesoro più prezioso:il vino. Ogni cantina racconta la storia delle famiglie che hanno portato avanti la produzione del vino Franciacorta rendendolo un’eccellenza italiana a denominazione di origine garantita (DOCG)famosa in tutto il mondo.

Due sono le cantine che non possono mancare in un tour di degustazione vini sulla Strada del Franciacorta alla scoperta del vino Franciacorta DOCG:

CA’ DEL BOSCO | Via Albano Zanella 13, Erbusco – Brescia

Ca’ del Bosco nasce dall’amore di Maurizio Zanella per questo lembo di terra lombarda che è la Franciacorta, capace di generare un vino ormai conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. La cantina accoglie il visitatore sulla sommità di un colle immerso in un meraviglioso bosco di castagni, querce e acacie da cui si possono ammirare i filari di vigneti circostanti e l’intera vallata. Durante la visita alla cantina Ca’del Bosco, i cantinieri guidano il visitatore alla scoperta di tutto il processo produttivo del vino Franciacorta passeggiando lungo i corridoi delle cantine sotterranee fino alla cupola in pietra, dove i vini in bottiglia fermentano a temperatura naturale, protetti dalla luce. Ogni tour si conclude con una degustazione in cui è possibile assaggiare alcuni prodotti Ca’ del Bosco, raccontati da esperti sommelier.

BERLUCCHI | Piazza Duranti 4, Borgonato di Corte Franca – Brescia

La Berlucchi nasce dall’incontro fra Franco Ziliano e Guido Berlucchi che insieme hanno modificato il destino della Franciacorta creando uno spumante alla maniera dei francesi in un territorio da sempre abituato a vini fermi. Questa enorme sfida ebbe un grande successo tanto da diventare un’eccellenza tutta italiana. Visitando la storica cantina Berlucchi si scende a dieci metri sottoterra e stupisce con la sua grande volta di fine Seicento e le pupitre in legno che custodiscono la nicchia privata con l’ultima bottiglia dell’annata 1961. L’itinerario prosegue fra le gallerie, le nicchie dove riposano le bottiglie in fase di affinamento e l’archivio storico composto dalle bottiglie delle annate più significative. Alla visita alla cantina Berlucchi segue un itinerario degustativo a scelta fra I Classici, in cui si assaggiano Berlucchi ’61 Franciacorta Brut e Cuvée Imperiale Franciacorta Max Rosé, I Preziosi , per scoprire Berlucchi ’61 Franciacorta Satèn, Berlucchi ’61 Franciacorta Rosé e Berlucchi ’61 Franciacorta Nature 2010 e Gli Esclusivi per degustare le “chicche” di Casa Berlucchi acclamate dalle guide enologiche.

Se il vostro itinerario enogastronomico deve proseguire lungo tutta l’Italia, allora vale la pena fare un salto in Sardegna. Qui trovate alcuni percorsi consigliati per scoprire i vini sardi.

Commenti

    Lascia un tuo commento