American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Visitare Torino in tre giorni
Viaggi e turismo

Visitare Torino in tre giorni

Un mini tour nella città del Bicerin

Redatto il:
Ultima modifica:

Torino ha fama di essere una città austera e fredda, ma allo stesso tempo elegante e dal fascino tipicamente nordico. Tra piazze ariose, musei e shopping di lusso, visitare Torino in tre giorni può essere un’esperienza sorprendente. Senza dimenticare che con la Torino Piemonte Card o l’Abbonamento Musei si può anche notevolmente risparmiare su spostamenti e siti culturali. E allora scarpe comode ed ecco un itinerario possibile!

Primo giorno: una passeggiata fino alla Mole Antonelliana

Per cominciare a prendere confidenza con la città una passeggiata all’insegna dello shopping può essere utile. Partendo da piazza San Carlo con le sue barocche chiese gemelle, si può discendere per via Garibaldi e via Roma fino al Castello, per poi attraversare i giardini reali e sostare a riposare. Fuori dai giardini, con una breve passeggiata si raggiunge la Mole Antonelliana, che va ammirata non solo come capolavoro architettonico, ma anche per il Museo del Cinema al suo interno, divertente e interattivo. Da qui salendo con un ascensore a 85 metri di altezza, godrete di un meraviglioso panorama sulla città incorniciata dalle Alpi.

 

torino in tre gg1

Secondo giorno: il Museo Egizio e il Bicerin

Per cominciare la giornata con un buon caffè, a Torino non si può non assaggiare il Bicerin, tipica bevanda piemontese con caffè e cioccolato. Lo storico caffè in cui gustarla è in piazza Della Consolata e da qui, con una passeggiata lungo via Garibaldi, si può raggiungere il Duomo, in cui è conservata la Sacra Sindone. Se si vuole visitare Torino in tre giorni è d’obbligo una tappa al Museo Egizio, suggestivo anche per le sale progettate dallo scenografo Dante Ferretti di fama internazionale. Provate a prenotare una visita guidata il giorno prima, per conoscere gli aneddoti nascosti anche dietro ai più piccoli reperti custoditi.

 

torino in tre gg2

Terzo giorno: la Basilica di Superga

Per concludere il tour suggeriamo una meta davvero pittoresca, leggermente fuori porta: Superga con la sua splendida Basilica. Da piazzale Modena (Sassi) potrete prendere la cosiddetta “dentiera di Superga”, una storica tranvia monorotaia che percorre un panorama emozionante per circa 3 km, fino alla cima della collina di Superga. Da qui potrete godere non solo della Basilica, con le storiche tombe dei Savoia e l’appartamento reale, ma anche di un belvedere sulla città. Infine, se siete riusciti a visitare Torino in tre giorni, meritate un po’ di riposo al parco del Valentino, con il suo borgo medievale e il romantico Giardino Roccioso.

Commenti

    Lascia un tuo commento