American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Cos’è il Sepa Direct Debit
Economia e finanza

Cos’è il Sepa Direct Debit

Caratteristiche e costi dell'SDD e le differenze tra Sepa Direct Debit Core e Sepa Direct Debit B2B

Redatto il:
Ultima modifica:

RID è una sigla che sta per Rapporto Interbancario Diretto. La peculiarità di questo metodo di pagamento è il prelievo automatico da parte della banca dal conto corrente del cliente per saldare un'utenza o magari una rata del mutuo.

Tuttavia, negli ultimi tempi il RID bancario è stato sostituito dal Sepa Direct Debit. Scopriamo allora cos'è il Sepa Direct Debit e quali sono le sue caratteristiche.

A tal proposito, ti potrebbe tornare utile sapere cosa sono i codici BIC Banche.

Cos'è il Sepa Direct Debit

Il Sepa Direct Debit (SDD) è il nuovo strumento di incasso europeo che va a sostituire il RID,  consentendo di raggiungere tutti i conti bancari nell’area Sepa che ammettono addebito diretto. È attivato esclusivamente dal Creditore a seguito di un mandato – documento elettronico o cartaceo firmato dal debitore – che lo autorizza a incassare l’importo sul conto corrente del debitore.

Ma cos'è il Sepa Direct Debit? "È un incasso pre-autorizzato utilizzato generalmente per i pagamenti di natura ricorrente" come può essere il saldo di una bolletta. Tuttavia, può essere anche utilizzato per un pagamento sporadico, come magari nel caso di fatture commerciali.

All’interno dell’Area Sepa ciascun creditore è identificato con un codice univoco denominato Creditor Identifier che consente di risalire – in modo univoco e veloce all’interno di tutta l’area Sepa, appunto – all'azienda che incassa tramite addebiti indiretti. Esistono 2 tipologie di Sepa Direct Debit: Sepa Direct Debit Core e Sepa Direct Debit Business to Business. Entrambe le tipologie di Sepa Direct Debit possono essere utilizzate sia per pagamenti ricorrenti, sia per pagamenti sporadici.

Cos’è il Sepa Direct Debit

Sepa Direct Debit Core

Il Sepa Direct Debit Core è utilizzabile dal Creditore nei confronti dei clienti classificati dalla propria banca sia come consumatori ovvero privati e famiglie, sia in qualità di non consumatori, quali micro-imprese, imprese e società commerciali. Il SDD CORE permette al debitore di richiedere il rimborso di un’operazione autorizzata entro 8 settimane dall’addebito, a meno che debitore e creditore abbiano prefissato l'importo che può essere addebitato. Inoltre, anche in questa modalità di pagamento la moneta valida è l'euro e occorre fissare una data di scadenza. 

Cos’è il Sepa Direct Debit

Sepa Direct Debit B2B

Il Sepa Direct Debit B2B ovvero l'SDD Business to Business è utilizzabile dal creditore solo nei confronti di debitori non consumatori, nonché micro-imprese. Per l’SDD Business to Business è previsto il rimborso se la transazione in questione è stata eseguita in maniera errata o riguarda un'operazione che poi è stata contestata per un mandato inesistente o non valido.
Ad ogni modo la richiesta di rimborso non può superare 13 mesi dalla data di addebito.

Cos’è il Sepa Direct Debit

Caratteristiche generali del Sepa Direct Debit

  • Raggiungibilità di tutti i conti bancari nell’area Sepa che ammettono addebito diretto;
  • Possibilità di effettuare pagamenti ricorrenti o saltuari;
  • IBAN e BIC sono gli unici elementi identificativi da utilizzare nella richiesta di incasso la quale, se riguarda la prima di una serie di incassi o una transizione singola, deve essere ricevuta dalla banca domiciliataria del conto corrente del debitore entro un giorno lavorativo prima della data di scadenza;
  • È possibile effettuare storni entro 5 giorni lavorativi interbancari dalla data di accettazione;
  • Obbligo di rilascio del mandato presso il creditore per consentire l’incasso;
  • Per SDD CORE, possibilità di opposizione fino a 8 settimane dopo l’addebito della transazione autorizzata.

Cos’è il Sepa Direct Debit

Sepa Direct Debit: costi

Sepa Direct Debit: i costi non sono ingenti, anzi, spesso e volentieri sono del tutto inesistenti.

  • Contabilizzazione a scadenza dei pagamenti in c/c: gratuita;
  • Annullamento della singola disposizione precedente alla data di scadenza: gratuito;
  • Annullamento dei singoli addebiti Sepa Direct Debit autorizzati entro 8 settimane: gratuito;
  • Richiesta di rimborso inerente ai singoli addebiti Sepa Direct Debit non autorizzati entro il termine dei 13 mesi dalla data di addebito: gratuita;
  • Richiesta di rifiuto di tutti gli addebiti SEPA: gratuita;
  • Richiesta di revoca dei singoli addebiti Sepa Direct Debit entro il giorno precedente alla data di scadenza: gratuita;
  • Richiesta di rifiuto di pagamenti SEPA da una determinata nazione: 1,95 euro;
  • Richiesta di rifiuto di pagamenti SEPA superiore a un determinato importo: 1,95 euro.

Cos’è il Sepa Direct Debit

Commenti

    Lascia un tuo commento