American ExpressApple PayBonifico bancarioContantiAssegnoCirrusMaestroMastercardPayPalSatispayVisaVisa Electron
Dieta vegetariana per dimagrire
Cura e benessere della persona

Dieta vegetariana per dimagrire

Una dieta disintossicante

Redatto il:
Ultima modifica:

Il vegetarianismo è una scelta di vita effettuata dalle persone che non desiderano cibarsi causando la morte di un animale. Oltre ad essere una filosofia, questo tipo di alimentazione è anche sano ed equilibrato, rivelandosi un alleato molto efficace per la perdita di peso. La dieta vegetariana per dimagrire è preziosa non solo perché agisce velocemente, ma anche perché contribuisce a offrire importanti benefici all’organismo, oltre ad essere un modo corretto e variegato di nutrirsi. Questo genere di alimentazione è in grado di ridurre il colesterolo, aumentando l’apporto di liquidi, sali minerali e vitamine, grazie al largo consumo di frutta e verdura. Inoltre è una dieta disintossicante, che aiuta l’eliminazione delle tossine grazie al largo consumo di prodotti contenenti fibre e acqua.

La dieta vegetariana per perdere peso

Non si tratta solo della perdita di peso, ma soprattutto di alimentarsi in maniera corretta e naturale. Questa è la forza della dieta vegetariana, che non solo promette di eliminare i chili di troppo, ma anche di provare a mangiare prodotti diversi ogni giorno. La dieta vegetariana per perdere perso costringe a inventare nuovi modi di abbinare i cibi e, soprattutto, a riscoprire alimenti spesso dimenticati, come i cereali integrali e i legumi. Ad esempio, il corretto abbinamento di carboidrati e proteine animali o di cereali e legumi non solo è in grado di offrire tutte le sostanze necessarie all’organismo, ma permette anche di rinunciare ai grassi animali, pur soddisfacendo il palato.

La dieta vegana

Quando oltre a carne e pesce si esclude dalla propria tavola anche ogni altro prodotto di origine animale, allora si parla di veganismo. Nei piatti di chi abbraccia questa filosofia di vita sono del tutto assenti anche latte, formaggi e uova. La dieta vegana, così, si basa esclusivamente su cereali, frutta, verdura e legumi. In tal caso è importante introdurre un largo consumo di semi, frutta secca e cereali integrali, in modo da integrare le sostanze carenti, che solitamente sono la vitamina D, la B12 e il ferro. Questo tipo di regime alimentare, così come la dieta vegetariana, deve essere seguito da un professionista. Mai fare diete improvvisate, poiché si rischia di causare gravi carenze all’intero organismo!

La dieta bilanciata

In ogni caso, l’aspetto più importante di una dieta è l’abitudine a mangiare in maniera corretta. Si può scegliere di utilizzare la dieta vegetariana per dimagrire proprio per questo motivo: sono le cattive pratiche alimentari che causano l’accumulo dei chili in eccesso, pericolosi non solo per l’aspetto esteriore, ma soprattutto per la salute. Una dieta bilanciata deve prevedere pasti equilibrati, una sana colazione ricca di proteine, carboidrati e fibre, due spuntini al giorno che spezzino la fame. Il segreto sta tutto nella varietà dei cibi che si consumano, oltre che nel loro corretto abbinamento. Se siete di Milano e desiderate seguire un regime dietetico vegetariano vi consigliamo di rivolgervi a dietologi professionisti come il dott. Paolo Accornero, la dott.ssa Maria Luisa Scarabelli o la dott.ssa Ivonne Airoldi.

Potrebbe interessarti anche:

Insalate miste estive

Pasta adatta ai vegani: dove trovarla?

I cibi ricchi di vitamina B

Commenti

    Lascia un tuo commento